Farmaci attivi sul sistema nervoso centrale

Che cosa sono i farmaci attivi sul sistema nervoso centrale?

I farmaci attivi sul sistema nervoso centrale sono quelli che agiscono sul funzionamento del cervello e del midollo spinale. L’utilizzo di questi farmaci è indicato per curare o alleviare alcune patologie tra cui ci sono la malattia di Alzheimer, il Parkinson e la depressione.

Tra questi farmaci sono inseriti anche quelli che aiutano a combattere il dolore e quelli che hanno effetti miorilassanti e sedativi.

Fra le categorie più diffuse di questi farmaci ci sono:

  • agonisti colinergici, che stimolano il sistema nervoso parasimpatico e sono utilizzati in caso di bocca secca per aumentare la salivazione
  • analgesici, utilizzati per alleviare il dolore che si suddividono in narcotici e i Fans
  • anestetici generali, utilizzate durante gli interventi chirurgici per evitare il dolore
  • anoressizzanti, utilizzati per ridurre l’appetito o per mantenere una persona sveglia dal momento che contribuiscono ad accelerare la frequenza cardiaca o aumentare la pressione sanguigna
  • anticonvulsivanti, utilizzati per tenere sotto controllo le convulsioni tipiche dell’epilessia e, a volte, per prevenire e trattare alcuni tipi di dolore
  • antidepressivi, utilizzati per curare la depressione, alcuni tipi di emicrania e il disturbo ossessivo-compulsivo
  • antiemetici, usati per controllare vomito e vertigini
  • antipsicotici e tranquillanti, utilizzati per trattare le psicosi
  • farmaci contro il Parkinson, che aiutano ad alleviarne i sintomi
  • farmaci contro la dipendenza da alcol, che riducono il desiderio di bere o causano nausea e vomito quando assunti con l’alcol
  • stimolanti, che curano i disturbi derivanti da narcolessia e da deficit di attenzione/iperattività
  • ipnotici, utilizzati in caso di insonnia. Le classi principali sono: barbiturici e benzodiazepine
  • inibitori delle colinesterasi, usati per trattare la demenza nei pazienti affetti da malattia di Alheimer
  • miorilassanti, usati per alleviare gli spasmi muscolari e il dolore muscolo scheletrico oltre che per rilassare la muscolatura volontaria durante gli interventi chirurgici
  • sedativi e ansiolitici, utilizzati per trattare l’ansia, gli attacchi di panico e l’insonnia.

 

Come si assumono i farmaci attivi sul sistema nervoso centrale?

I farmaci attivi sul sistema nervoso centrale possono essere assunti secondo varie modalità, sempre comunque su indicazione del medico sia per quanto riguarda la posologia, sia per quanto riguarda le modalità di assunzione.

Alcuni, come i sedativi e gli antidepressivi sono disponibili sotto forma di pillole o gocce. Altri, come i miorilassanti, sono assunti attraverso iniezioni intramuscolari. Altri ancora possono essere iniettati in vena o somministrati in forma gassosa, come gli anestetici.

 

Controindicazioni dei farmaci attivi sul sistema nervoso centrale?

È indispensabile che i farmaci attivi sul sistema nervoso centrale siano assunti su indicazione esclusiva di un medico.

Se assunti senza criterio, questi farmaci possono dare dipendenza (narcotici) o perdita dell’efficacia (anfetamine).

Tra gli effetti indesiderati figurano: mal di testa, insonnia, nervosismo, sonnolenza, disturbi della vista, secchezza delle fauci, problemi sessuali e alla vescica.

 

I principali farmaci attivi sul sistema nervoso centrale

Leggi gli approfondimenti:

Altri farmaci attivi sul sistema nervoso centrale sono:

  • Alfentanil
  • Aloperidolo
  • Alotano
  • Amantadina
  • Apomorfina
  • Aripiprazolo
  • Armodanafil
  • Asenapina
  • Benserazide
  • Bromocriptina
  • Bupropione
  • Buspirone
  • Cabergolina
  • Carbacolo
  • Carbamazepina
  • Carbidopa
  • Citalopram
  • Clobazabam
  • Clomipramina
  • Cloralio idrato
  • Clorazepato
  • Clordiazepossido
  • Clorpromazina
  • Clozapina
  • Desipramina
  • Desvenlafaxina
  • Dexmetilfenidato
  • Diazepam
  • Divalproex
  • Donezepil
  • Doxepina
  • Doxilamina
  • Droperidolo
  • Entacapone
  • Esilcarbazepina
  • Etosuccimide
  • Etotoina
  • Felbamato
  • Fenelzina
  • Fenitoina
  • Fentanile
  • Flufenazina
  • Fluoxetina
  • Flupentixolo
  • Flurazepam
  • Fluvoxamina
  • Gabapentin
  • Gadobrutolo
  • Galantamina
  • Iloperidone
  • Imipramina
  • Isocarbossazide
  • Lamotrigina
  • Levometadile acetato
  • Levosulpiride
  • Litio
  • Lofexidina
  • Lorazepam
  • Lorcaserina
  • Maprotilina
  • Mefobarbital
  • Memantina
  • Mesoridazina
  • Metilfenidato
  • Metossiflurano
  • Metotrimeprazina
  • Mianserina
  • Midazolam
  • Mirtazapina
  • Moclobemide
  • Modanafil
  • Morfina
  • Naloxone
  • Naltrexone
  • Nitrazepam
  • Nortriptilina
  • Olanzapina
  • Ondansetron
  • Ossibutinina
  • Oxazepam
  • Oxibato sodico
  • Paliperidone
  • Paraldeide
  • Pentazocina
  • Perampanel
  • Perfenazina
  • Pergolide
  • Pramipexolo
  • Prazepam
  • Pregabalin
  • Proclorperazina
  • Protriptilina
  • Quetiapina
  • Ramelteon
  • Rasagilina
  • Reboxetina
  • Reserpina
  • Risperidone
  • Ritodrina
  • Rivastigmina
  • Ropinorolo
  • Rotigotina
  • Rufinamide
  • Scopolamina
  • Secobarbital
  • Selegilina
  • Sertralina
  • Sibutramina
  • Stiripentolo
  • Sufentanile
  • Sulpiride
  • Sumatriptan
  • Tacrina
  • Temazepam
  • Tetrabenazina
  • Tiopentale
  • Tolcapone
  • Toloxatone
  • Topiramato
  • Tramadolo
  • Trazodone
  • Triazolam
  • Trifluoperazina
  • Vareniclina
  • Venlafaxina
  • Vilazodone
  • Zaleplon
  • Ziprasidone
  • Zolpidem
  • Zonisamide
  • Zotepina