Codeina

La codeina è un analgesico che ha anche effetti antiussigeni, che agisce intervenendo sul modo in cui il cervello e il sistema nervoso percepiscono il dolore e riducendo l’attività delle parti del cervello che controllano la tosse.

 

A che cosa serve la codeina?

La codeina può essere assunta per alleviare il dolore lieve o moderato o per tenere sotto controllo gli attacchi di tosse.

 

Come si assume la codeina?

La codeina si assume per uso orale sotto forma di compresse, capsule o soluzione, ogni 4 o 6 ore a seconda della situazione.

Il suo principio attivo può essere combinato ad altri farmaci come aspirina, paracetamolo e carisoprodol.

 

Quali effetti collaterali ha l’assunzione della codeina?

L’assunzione di codeina può avere vari effetti, tra i quali spiccano: mal di stomaco, mal di testa, cambiamenti d’umore, sonnolenza, nausea, vomito, difficoltà a urinare, costipazione.

È consigliabile rivolgersi al proprio medico se, nel corso del trattamento, si avvertono sintomi come: convulsioni, prurito, orticaria, rash, respiro sibilante, difficoltà a deglutire, problemi alla vista, sonnolenza.

 

Quali sono le controindicazioni all’uso della codeina?

È importante non eccedere con l’assunzione di codeina e attenersi alle indicazioni del medico perché si tratta di una sostanza che può dare dipendenza. I prodotti a base di questo principio attivo associato a prometazina non devono essere per nessun motivo assunti da soggetti che abbiano un’età inferiore ai 16 anni

I primi giorni della sua assunzione, inoltre, può causare capogiri quando si passa dalla posizione sdraiata a quella eretta.

Prima di assumerla, è bene informare il proprio medico di:

  • presenza di allergie a questo principio attivo o ad altri farmaci
  • assunzione contestuale di altri medicinali, fitoterapici o integratori, in particolare di antidepressivi, ansiolitici, psicofarmaci e farmaci contro tosse, raffreddore o allergie
  • recenti traumi o recenti interventi chirurgici subiti
  • stato di gravidanza o allattamento al seno.

Nel caso in cui ci si sottoponga a un intervento medico o chirurgico è necessario avvisare gli specialisti che si stanno assumento medicinali a base di questo principio attivo.

 

Disclaimer

Le informazioni riportate rappresentano indicazioni generali e non sostituiscono in alcun modo il parere medico. Per garantirsi un’alimentazione sana ed equilibrata è sempre bene affidarsi ai consigli del proprio medico curante o di un esperto di nutrizione.