Antidiabetici

Che cosa sono gli antidiabetici?

Gli antidiabetici sono farmaci che vengono utilizzati per mantenere nella norma i livelli di glicemia, il glucosio presente nel sangue, così da alleviare i sintomi del diabetesete, perdita di peso, poliuria e chetoacidosi –, ridurne il rischio di complicanze e rallentarne la progressione.

Gli antidibiateci da assumere variano a seconda della tipologia di diabete sofferto e possono essere:

  • insulina, molecola che proprio come quella che viene prodotta dal pancreas – riduce i livelli di zucchero presenti nel sangue e che viene utilizzata per i pazienti che soffrono di diabete di tipo 1 e in alcuni casi specifici di diabete di tipo 2
  • antidiabetici orali, che possono aiutare il pancreas a produrre una maggiore quantità di insulina, possono contribuire a ridurre la secrezione di glucagone, la sintesi di glucosio nel fegato, il fabbisogno di insulina dell’organismo o possono agire sull’assorbimento del glucosio o sugli acidi grassi liberi. Si tratta di farmaci di prima scelta per il diabete di tipo 2. Nel caso in cui non siano sufficienti a mantenere la glicemia nella norma, a loro può essere associata a una terapia a base di insulina.

 

Come si assumono gli antidiabetici?

Insulina e antidiabetici orali devono essere assunti solamente a seguito di prescrizione medica.

L’insulina viene iniettata più volte al giorno. Il numero delle iniezioni giornaliere dipende dal tipo di insulina e dal paziente.

Gli antidiabetici orali vengono assunti ovviamente attraverso la bocca, con posologia che varia anche in questo caso a seconda del farmaco assunto e della situazione del paziente. Il loro utilizzo deve essere associato a controlli regolari della glicemia, alimentazione appropriata e attività fisica costante.

 

Controindicazioni degli antidiabetici?

L’assunzione degli antidiabetici orali può generare problemi di natura gastrointestinale ma anche della cute, del sangue e della vista. Può esserci un aumento degli enzimi epatici e, così come anche per le terapie a base di insulina, si può generare il rischio di ipoglicemia. Gli antidiabetici orali, inoltre, possono interferire con l’assunzione di altri farmaci.

L’assunzione di insulina può invece generare, oltre alla già citata ipoglicemia, reazioni allergiche, gonfiore addominale, alterazione dei parametri del sangue, cheto acidosi diabetica, edema, lipodistrofia.

 

I principali antidiabetici

Leggi gli approfondimenti:

Altri principali antidiabetici sono:

  • Acarbosio
  • Clorpropramide
  • Exubera
  • Gliburide
  • Glimepiride
  • Glipizide
  • Miglitol
  • Nateglinide
  • Pioglitazone
  • Repaglinide
  • Rosiglitazone
  • Tolazamide
  • Tolbutamide
  • Vildagliptin.