Diuretici

Che cosa sono i diuretici?

I diuretici sono farmaci che servono per stimolare la secrezione di acqua ed elettroliti dai reni attraverso l’aumento della produzione e dell’escrezione dell’urina, cioè della diuresi.

Il loro utilizzo viene prescritto per la cura di varie problematiche come l’ipertensione, gli stati edematosi, le situazioni di ipervolemia e quelle in cui ci sia la necessità di rimuovere con una certa rapidità scorie o sostanze tossiche che siano presenti nell’organismo.

I farmaci diuretici possono essere suddivisi in sei diversi gruppi, che si differenziano a seconda del meccanismo d’azione:

  • tiazidici, che inibendo il riassorbimento del cloro e del sodio nei tubuli renali provocano un corrispondente aumento di escrezione di potassio
  • dell’ansa, che favoriscono un’intensa diuresi, di durata relativamente breve
  • che riducono la perdita di potassio
  • che inibiscono l’anidrasi carbonica e sono utilizzati soprattutto per ridurre la pressione intraoculare del glaucoma
  • osmotici, che vengono utilizzati per ridurre la pressione intraoculare e prevenire l’edema cerebrale
  • mercuriali, che vengono utilizzati ormai sempre meno dal punto di vista terapeutico.

 

Come si assumono i diuretici?

I diuretici sono possono essere assunti sotto forma di compresse o capsule per uso orale o sotto forma di soluzioni da assumere attraverso iniezioni. Devono essere sempre consumati a seguito di prescrizione medica, rispettando la posologia e le modalità di assunzione indicate dal medico.

 

Controindicazioni ai diuretici?

L’assunzione di farmaci diuretici può comportare il sorgere di sintomi cosiddetti “minori” o di sintomi “potenzialmente gravi”.

Tra i sintomi minori ci sono diarrea, cefalea, vista offuscata, vertigine, ipotensione ortostatica. Tra i sintomi “potenzialmente gravi” sono compresi: nausea, vomito, crampi muscolari, debolezza, polso debole e irregolare, bocca secca, sete aumentata, confusione mentale, alterazione dell’umore.

Più raramente l’uso di diuretici può provocare la presenza di sangue nelle urine o sangue nelle feci oltre a maggiore predisposizione a eruzioni cutanee o emorragie.

 

I principali diuretici

Leggi gli approfondimenti:

Altri principali diuretici sono:

  • Acetazolamide
  • Acido etacrinico
  • Amiloride
  • Bumetanide
  • Clorotiazide
  • Conivaptan
  • Eplerenone
  • Furosemide
  • Mannitolo
  • Metolazone
  • Piretanide
  • Probenecid
  • Spironolattone
  • Tiopronina
  • Tolvaptan
  • Torsemide
  • Triamterene