È noto a tutti che una dieta sana ed equilibrata sia fondamentale per una vita in salute. È meno noto invece che mangiar bene sia essenziale per mantenere in salute l’intero cavo orale.

Bocca, lingua, denti e gengive infatti non sono un semplice strumento di assunzione del cibo: una corretta masticazione agevola il processo di digestione. Inoltre, un’alimentazione scorretta può portare a malattie gengivali e altre differenti problematiche ai denti, come carie e parodontite.

Per questo è importante conoscere quali alimenti sono salutari e quali invece vanno assolutamente evitati.

Scopriamolo insieme agli specialisti del Centro Odontoiatrico di Humanitas Gavazzeni Bergamo.

 

Sorriso in salute: le sostanze alleate dei denti

Alcune sostanze contenute negli alimenti sono in grado di mantenere in salute l’intero cavo orale. Nello specifico tra queste troviamo:

  • fluoro: utile a rafforzare i denti e renderli meno sensibili agli agenti esterni. Il fluoro è contenuto nell’acqua, nel latte e in molte verdure
  • vitamina D: la carenza di vitamina D può indebolire il cavo orale e portare a bruciori alle mucose, secchezza della bocca e scarsa salivazione. Questa vitamina si trova nei pesci come sgombro, salmone, tonno, merluzzo.
  • vitamina A: funge da antinfiammatorio e protegge le gengive. La vitamina A si trova nelle arance e nelle uova.

 

Zuccheri: i nemici della salute orale

Lo sentiamo dire molto spesso: lo zucchero è una delle principali cause di carie. Niente di più vero: i batteri presenti in bocca infatti utilizzano gli zuccheri per nutrirsi e proliferare.

A essere particolarmente pericolosi non sono gli zuccheri consumati durante i pasti ma quelli assunti negli spuntini di metà mattina e pomeriggio. Soprattutto bambini e ragazzi tendono a consumare grandi quantità di snack, dolci e bevande gassate più volte al giorno.

Il consiglio ovviamente è quello di ridurre il consumo di questi alimenti e di lavare dopo ogni pasto i denti per eliminarne le tracce. Anche nei bambini più piccoli bisogna prestare particolare attenzione: ad esempio, il ciuccio non va mai bagnato nello zucchero o diluito con sostanze dolci, soprattutto prima di andare a dormire.

Quali spuntini preferire? L’ideale sarebbe mangiare frutta fresca o secca o yogurt.

 

Afte: le piccole ulcere della bocca

L’alimentazione ha un ruolo molto importante anche in presenza di afte. Le afte sono quelle piccole, fastidiose e dolorose ulcere che si presentano spesso in bocca durante periodi stressanti. Il cibo può essere un valido alleato nella guarigione delle afte.

Quali alimenti assumere in caso di afte:

  • latte e latticini
  • verdure cotte e patate
  • frutta cotta
  • pasta
  • carne magra
  • uova
  • zuppe di verdure.

Ovviamente è sempre consigliato un controllo periodico dal dentista che potrà approfondire ed esaminare qualsiasi problematica.

L’odontoiatra, inoltre, potrà fornire indicazioni generali sulla corretta alimentazione da mantenere per una buona salute e igiene orale.