Yogurt

Lo yogurt è un alimento che viene prodotto attraverso la fermentazione del latte con i batteri Streptococcus thermophilus e Lactobacillus delbrueckii sottospecie bulgaricus.

 

Quali sono le proprietà nutrizionali dello yogurt?

In 100 grammi di yogurt prodotto da latte intero c’è un apporto di 66 calorie, così ripartite: 53% lipidi, 24% carboidrati e 23% proteine. Nella stessa quantità, si trovano inoltre:

  • 87 g di acqua
  • 3,8 g di proteine
  • 3,9 g di lipidi,
  • 11 mg di colesterolo
  • 4,3 g di carboidrati disponibili
  • 4,3 g di zuccheri solubili

 

Quando non bisogna mangiare yogurt?

Bisogna evitare di mangiare yogurt quando si sta seguendo un trattamento a base di ciprofloxacina o tetracicline. In presenza di dubbi è sempre comunque consigliato rivolgersi al proprio medico.

 

Quali sono i possibili benefici dello yogurt

Attraverso lo yogurt è possibile assumere le proteine di qualità e altri nutrienti propri del latte, beneficiando di una maggiore digeribilità. Con la fermentazione, infatti, il lattosio viene in pratica pre-digerito e convertito al 30-40& in glucosio, galattosio e acido lattico. Questo rende lo yogurt un alimento che, pur derivando dal latte, può essere adatto per chi soffre di intolleranza al lattosio dovuta a carenza di lattasi.

In generale il consumo di yogurt viene per questo associato a un miglioramento del benessere dell’intestino.

Altri aspetti positivi sono l’essere fonte di micronutrienti con proprietà antiossidanti, vitamine alleate del metabolismo e minerali preziosi per la salute di cuore, ossa e denti.

 

Quali sono le controindicazioni dello yogurt

Non sono conosciute controindicazioni al consumo di yogurt. Il contenuto di lattosio, come spiegato più sopra, è molto inferiore a quello del latte per cui una normale porzione di yogurt può essere tollerata anche dalla maggior parte delle persone che soffrono di intolleranza al lattosio.

 

Disclaimer

Le informazioni riportate rappresentano indicazioni generali e non sostituiscono in alcun modo il parere medico. Per garantirsi un’alimentazione sana ed equilibrata è sempre bene affidarsi ai consigli del proprio medico curante o di un esperto di nutrizione.