COME TI POSSIAMO AIUTARE?

CENTRALINO

035.4204111

Se hai bisogno di maggiori informazioni contattaci telefonicamente

PRENOTAZIONI

Prenotazioni telefoniche SSN
035.4204300
Prenotazioni telefoniche Private
035.4204500

LINEE DEDICATE

Diagnostica per Immagini
035.4204001
Fondi e Assicurazioni
035.4204400
Humanitas Medical Care Bergamo
035.0747000

Ribavirina

La ribavirina è un antivirale che agisce bloccando la diffusione del virus dell’epatite C nell’organismo.

A che cosa serve la ribavirina?

La ribavirina, insieme ad altri farmaci, viene prescritta nel trattamento dell’epatite C in quei pazienti che non hanno mai assunto interferone.

Può trovare impiego anche per trattare la febbre emorragica o la SARS (la sindrome respiratoria acuta grave).

Come si assume la ribavirina?

La ribavirina in genere viene assunta per via orale, sotto forma di compresse, capsule o soluzioni liquide. Ogni modifica alla terapia deve essere concordata con il medico.

Quali effetti collaterali ha l’assunzione di ribavirina?

L’assunzione di ribavirina può causare anemia che può aumentare il rischio di infarto e nei bambini può rallentare la crescita e l’aumento di peso.

Tra i possibili effetti avversi che si possono manifestare a seguito di assunzione di ribavirina ci sono: problemi di stomaco, vomito, diarrea, tosse, bruciori di stomaco, costipazione, perdita di peso, perdita di appetito, secchezza delle fauci, alterazione del gusto, insonnia, perdita della memoria, sudorazione, cicli mestruali dolorosi o irregolari, perdita dei capelli, dolori muscolari, dolori ossei.

È il caso di contattare al più presto un medico nel caso in cui si manifestino: orticaria, raucedine, difficoltà respiratorie, difficoltà a deglutire, mal di stomaco, lombalgia, gonfiore a volto, bocca, labbra, lingua, gola, occhi, mani, caviglie, piedi o polpacci, feci scure, sangue nelle feci, gonfiori di stomaco, urine scure, stato confusionale, ittero, lividi, emorragie, febbre, brividi, depressione, irritabilità, intolleranza al freddo, cambiamenti d’umore.

Quali sono le controindicazioni all’uso di ribavirina?

La ribavirina non deve essere assunta in gravidanza o in prospettiva di una gravidanza né dalla donna né dal suo partner.

Questo farmaco può compromettere le capacità di guidare e di manovrare macchinari pericolosi. Il consumo di alcol nel corso del trattamento può aggravare lo stato di salute del fegato.

Durante il trattamento bisogna bere acqua in abbondanza. Dal momento che il farmaco può portare a disidratazione grave è bene prestare molta attenzione alla salute di denti e gengive e, in caso di vomito, sciacquare abbondantemente il cavo orale.

Prima di iniziare l’assunzione di ribavirina è necessario informare il medico di:

  • presenza di allergie al principio attivo o ad altri farmaci
  • assunzione di farmaci contro l’epatite C
  • assunzione contestuale di altri medicinali, di fitoterapici e di integratori, ricordando di menzionare in particolare didanosina, azatioprina, ansiolitici, antidepressivi o altri psicofarmaci, farmaci contro l’HIV o l’Aids e medicinali ceh sopprimono l’attività del sistema immunitario
  • sofferenza attuale o passata di malattie renali, insufficienza epatica o epatite autoimmune, pensieri suicidi, malattie pscihiatriche, cancro, Aids, diabete, sarcoidosi, sindrome di Gilbert, gotta, malattie epatiche o disturbi a tiroide, pancreas, occhi o polmoni
  • HIV
  • abuso attuale o passato di alcol o droghe
  • trapianto subìto
  • gravidanza o allattamento.

Avvertenza

Le informazioni riportate sono indicazioni generali e non sostituiscono in alcun modo il parere medico.

Prenota una visita

Prenotazioni

Servizio Sanitario Nazionale: 035 4204300
dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 16

Privati e Convenzionati: 035 4204500
dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 19 e il sabato dalle 9 alle 13