Oculista

Di che cosa si occupa l’oculista?

L’oculistica è la specialità medico-chirurgica che si occupa dello studio degli occhi dal punto di vista anatomo-fisiologico, patologico e terapeutico.

L’oculista è il medico specialista in grado di individuare e trattare i disturbi a carico dell’occhio. È anche il medico che si occupa di prevenire i disturbi che possono colpire l’occhio.

 

Quali sono le patologie trattate dall’oculista?

Tra le patologie e i disturbi più spesso trattati dall’oculista sono inclusi:

 

Quali sono le procedure più utilizzate dall’oculista?

Dopo aver eseguito un’accurata anamnesi solitamente l’oculista si concentra sugli occhi, valutandone l’allineamento, la motilità, lo stato delle palpebre e la loro motilità, le pupille, eventuali segnali di malattie dell’orbita o dell’apparato lacrimale.

Tra le procedure più utilizzate dall’oculista per diagnosticare o monitorare un disturbo della vista, si trovano:

Tra le procedure correttive più utilizzate ci sono invece:

 

Quando chiedere un appuntamento con l’oculista?

Il monitoraggio della buona funzionalità oculare è un aspetto della salute di un individuo che non andrebbe mai sottovalutato. In età pediatrica, anche in assenza di sintomi, è consigliabile una prima visita oculistica prima dei 3 anni, una tra i 3 e i 6 e poi una ogni 1 o 2 anni fino ai 14 anni.

Gli adulti dovrebbero rivolgersi a questo specialista almeno ogni 2 anni anche in assenza di sintomi, aumentando la frequenza delle visite in base alla predisposizione familiare alle patologie oculari, alla presenza di patologie come ipertensione arteriosa sistemica, diabete mellito e malattie reumatiche e all’eventuale assunzione di farmaci che possono influenzare la salute degli occhi.

Unità Operativa in cui opera l’oculista

Per approfondimenti, vedi l’Ambulatorio di Oculistica di Humanitas Gavazzeni Bergamo.