Per offrire una migliore esperienza di navigazione, per avere statistiche sulle nostre campagne promozionali e sull'uso dei nostri servizi da parte dell’utenza, per farti visualizzare contenuti pubblicitari in linea con le tue preferenze ed esigenze, questo sito usa cookie anche di terze parti. Chi sceglie di chiudere questo banner o di proseguire nella navigazione cliccando al di fuori di esso esprime il consenso all'uso dei cookie. Per saperne di più o per modificare le tue preferenze sui cookie consulta la nostra Cookie Policy
Stampa

Gengivite

Pubblicato in Testa e collo

SINTESI


Che cos'è la gengivite?

La gengivite è un'infiammazione delle gengive, tessuti che circondano la base dei denti, che, se trascurata, può portare alla parodontite (malattia parodontale o piorrea).

 

I primi sintomi della gengivite sono irritazione, arrossamento, gonfiore e dolore alle gengive quando si mangiano cibi caldi o freddi. Il disturbo può gradualmente causare il sollevamento delle gengive, sanguinamento e alito cattivo.

 

Le gengivite inizialmente può non mostrare sintomi, ma se progredisce può evolvere nella paradontite, che interessa le gengive e progressivamente l'osso del dente, e se non curata può portare alla caduta dei denti. La gengivite può anche influire sullo stato di salute del cuore.

Quali sono le cause della gengivite?

La gengivite è causata dall’accumulo di batteri nel cavo orale.

 

I batteri formano un "film", uno strato sottile sui denti che favorisce la formazione della placca e poi del tartaro. Sono placca e tartaro a causare l'infiammazione delle gengive e il conseguente sollevamento dei tessuti che espone la base dei denti all'aggressione dei batteri.


Questo succede principalmente per una scarsa igiene orale. Possono aumentare il rischio di gengivite altri fattori come fumo, invecchiamento, farmaci, diabete, infezioni del cavo orale, malattie immunitarie, protesi dentarie, squilibri ormonali.

Quali sono i sintomi della gengivite?

La gengivite si mostra attraverso diversi sintomi: gonfiore, sensibilità al caldo e al freddo, arrossamento e dolore alle gengive, sanguinamento delle gengive, recessione gengivale e alito cattivo.

Come prevenire la gengivite?

La prevenzione della gengivite si effettua con  una pulizia costante e corretta dei denti.

 

I denti andrebbero puliti con spazzolino e filo interdentale almeno due volte al giorno per minimo 2 minuti. Una particolare attenzione deve essere posta alla rimozione di parti di cibo tra i denti.


È buona cosa inoltre cambiare spazzolino ogni 3 o 4 mesi o quando le setole sono rovinate e sottoporsi ad una visita dentistica e ad una pulizia professionale periodica.
 

DIAGNOSI


Diagnosi della gengivite

In caso di gengivite è necessario sottoporsi a una visita dentistica.

 

È sufficiente l'osservazione del cavo orale al fine di valutare lo stadio della gengivite e il rischio di una evoluzione del problema in parodontite.
 

TRATTAMENTI


Trattamenti della gengivite

Il trattamento per curare la gengivite inizia a casa adottando misure di igiene orale: una pulizia costante, ma non energica, dei denti, utilizzando i prodotti raccomandati, che includono l'uso di collutori antibatterici.

 

Inoltre è importante eseguire pulizie professionali (ablazioni del tartaro) anche più volte all’anno su consiglio del professionista.

 

MEDICI


Per saperne di più sulla gengivite, consultare l'Unità di Odontoiatria di Humanitas Gavazzeni.

L'OSPEDALE

Ospedale polispecialistico a Bergamo con aree specializzate per la cura di malattie cardiovascolari, tumorali, ortopediche e legate all’obesità con un centro diagnostico all’avanguardia

Campagne di prevenzione

"ComunicAnimare la salute", un innovativo progetto di promozione della salute in collaborazione con Bruno Bozzetto.

L'UNIVERSITA'

Humanitas Gavazzeni pone particolare attenzione verso le attività di didattica, formazione e ricerca.