Per offrire una migliore esperienza di navigazione, per avere statistiche sulle nostre campagne promozionali e sull'uso dei nostri servizi da parte dell’utenza, per farti visualizzare contenuti pubblicitari in linea con le tue preferenze ed esigenze, questo sito usa cookie anche di terze parti. Chi sceglie di chiudere questo banner o di proseguire nella navigazione cliccando al di fuori di esso esprime il consenso all'uso dei cookie. Per saperne di più o per modificare le tue preferenze sui cookie consulta la nostra Cookie Policy
Stampa

MOC

Pubblicato in Altre diagnostiche


Che cos'è la MOC

La MOC - Mineralometria Ossea Computerizzata è una tecnica diagnostica radiografica, non invasiva, che misura il Contenuto Minerale Osseo (BMC) e la Densità Minerale Ossea (Bone Mineral Density o BMD) del segmento osseo in esame.

A cosa serve la MOC

La MOC permette un’accurata misurazione della massa ossea che viene rilevata e quantificata secondo una classificazione proposta dall' OMS, Organizzazione Mondiale della Sanità.
La possibilità di rilevare e quantificare accuratamente le differenze assolute nella mineralizzazione dell'osso è di grande valore nella diagnosi e cura delle malattie metaboliche dell'osso, in particolare dell’osteoporosi.

 

L'osteoporosi è una malattia sistemica dello scheletro caratterizzata da una bassa massa ossea e dal deterioramento della microstruttura del tessuto osseo che comporta un conseguente incremento della sua fragilità e suscettibilità al rischio di frattura.

 

Con la MOC si può rilevare la presenza di osteoporosi o osteopenia.

 

L’osteoporosi può colpire ad ogni età, anche se il picco di incidenza è nell’età matura e anziana. L’osteoporosi primaria è a sua volta classificata in 2 tipi:

  • tipo 1 - osteoporosi postmenopausale,  associata alla ridotta secrezione di estrogeni
  • tipo 2 - osteoporosi senile, - può colpire entrambi i sessi dopo i 70 anni di età.

 

L'osteoporosi secondaria rispecchia l’incidenza delle malattie e/o condizioni cliniche e/o uso cronico di farmaci a cui è associata.
La MOC viene anche utilizzata nel monitoraggio delle terapie per l'osteoporosi.

 

La classificazione degli individui utilizzando densitometria con MOC DEXA (a doppia energia), secondo i criteri dell'OMS, viene utilizzata anche nella valutazione globale del rischio di frattura a 10 anni secondo i metodi di  valutazione FRAX e DEFRA che tengono conto oltre alla densitometria (che riveste un ruolo fondamentale) anche di fattori di rischio del singolo paziente quali: pregresse fratture,  familiarità di fratture, uso di farmaci (cortisonici, inibitori aromatasi...), fumo, consumo di alcool, malattie come l’artrite reumatoide.

Durata dell'esame

La durata effettiva dell'esame dipende dal tipo di MOC; nelle apparecchiature di ultima generazione la durata effettiva può essere di pochi minuti.

Come si svolge la MOC

L'esame consiste nello sdraiarsi su un lettino e attendere fermi qualche minuto mentre un braccio meccanico si muove sopra il paziente e analizza la densità del segmento osseo prescelto dal medico per l'esame.

Pur trattandosi di una tecnica radiologica, l'emissione di radiazioni è molto bassa.

 

Norme di preparazione per la MOC

 

Nessuna

 

Controindicazioni MOC

 

Nessuna

Clinche Gavazzeni spa- Via Mauro Gavazzeni, 21 - 24125 Bergamo

L'OSPEDALE

Ospedale polispecialistico a Bergamo con aree specializzate per la cura di malattie cardiovascolari, tumorali, ortopediche e legate all’obesità con un centro diagnostico all’avanguardia

Campagne di prevenzione

"ComunicAnimare la salute", un innovativo progetto di promozione della salute in collaborazione con Bruno Bozzetto.

L'UNIVERSITA'

Humanitas Gavazzeni pone particolare attenzione verso le attività di didattica, formazione e ricerca.