Medicina Nucleare

Che cos’è la Medicina nucleare?

La Medicina nucleare è una disciplina che utilizza, a scopo diagnostico e terapeutico, sostanze marcate con isotopi radioattivi (radiofarmaci).

I radiofarmaci sono sostanze debolmente radioattive che vengono somministrate al paziente in piccole quantità e, generalmente, non hanno alcun effetto farmacologico ma permettono di valutare specifici aspetti funzionali e metabolici di diversi organi e apparati.

Specifiche apparecchiature di imaging medico-nucleare (gamma camera e PET/CT) rilevano la radioattività emessa dal paziente stesso dopo la somministrazione endovenosa del radiofarmaco e permettono la realizzazione di immagini morfo-funzionali degli organi studiati (scintigrafia e PET/CT).

 

Qual è l’attività della Medicina nucleare?

La Medicina nucleare di Humanitas Gavazzeni eroga prestazioni di diagnostica tradizionale (scintigrafia) e di imaging ibrido (PET/CT) per patologie di pertinenza oncologica, cardiovascolare, endocrinologica, ortopedica, nefrologica, pneumologica, neurologica e infettivologica.

Presso l’Unità Operativa di Medicina Nucleare è, inoltre, possibile accedere, in regime ambulatoriale, al trattamento radiometabolico con 131 Iodio dell’ipertiroidismo.

L’attività della Medicina nucleare prevede la collaborazione di diverse figure professionali (Medici Nucleari, Infermieri Professionali e Tecnici di Radiologia Medica) che, con le loro competenze specifiche, garantiscono l’elevata qualità delle prestazioni effettuate.

Tutta l’attività si svolge in stretta collaborazione con il servizio di Fisica Sanitaria per aspetti relativi alla radioprotezione del personale e dei pazienti e ai controlli di qualità delle strumentazioni utilizzate.

In un’ottica di gestione multidisciplinare dei pazienti, la Medicina nucleare è parte integrante dei seguenti gruppi multidisciplinari:

 

DIAGNOSTICA PET/CT

La PET/CT (Positron Emission Tomography/Computed Tomography) è una tecnica di indagine medico-nucleare ibrida che combina l’informazione funzionale ottenuta dopo somministrazione di uno specifico radiofarmaco (immagine PET) con la mappa anatomica fornita da una CT a bassa dose senza mezzo di contrasto.

La PET/CT viene utilizzata nella valutazione di pazienti con patologia oncologica, neuro-degenerativa, infiammatoria/infettiva e cardiologica.

La certificazione di accreditamento EARL EANIM per la FDG PET/CT

La Medicina Nucleare di Humanitas Gavazzeni ha ricevuto la certificazione internazionale di accreditamento EARL EANM per la FDG PET/CT. Questo accreditamento permette al Centro PET di Humanitas Gavazzeni Bergamo di essere inserito tra i Centri che hanno titolo e requisiti per partecipare ai Trial Europei  e internazionali.

Esami PET/CT eseguiti in Humanitas Gavazzeni:

 

Diagnostica tradizionale (scintigrafie e TOMOSCINTIGRAFIE SPECT)

La Gamma Camera è l’apparecchiatura utilizzata nella diagnostica medico-nucleare tradizionale che permette l’acquisizione di immagini scintigrafiche e tomoscintigrafiche dopo la somministrazione di radiofarmaci gamma emittenti. Radiofarmaci diversi permettono di studiare la funzione di organi e apparati diversi.

Esami scintigrafici eseguiti in Humanitas Gavazzeni:

 

Cardiologia nucleare

Le malattie cardiovascolari rappresentano la principale causa di morte nei paesi occidentali. Negli ultimi anni sono stati compiuti importanti progressi nella diagnosi (AngioCT coronarica, RMN cardiaca e Ecocardiografia 3D, SPECT) e nel trattamento (Angioplastica, ByPassAoCoronarico) delle malattie cardiache con significativo miglioramento della prognosi (sopravvivenza) e qualità della vita.

Nello specifico la Cardiopatia Ischemica è caratterizzata dal restringimento (stenosi) acuto occlusivo (infarto miocardico) e/o progressivo delle coronarie (riduzione del flusso/ischemia) dovuto alla presenza di placche ateromasiche – costituite da lipidi, piastrine, cellule infiammatorie – all’interno della parete delle arterie.

Gli studi di Cardiologia Nucleare sono procedure non invasive che utilizzano particolari sostanze, i “radiofarmaci”, che altro non sono che molecole con affinità specifica per le cellule del miocardio con all’interno un “radionuclide” a bassa energia, che si distribuiscono nel miocardio proporzionalmente al flusso coronarico distrettuale fornendo immagini rappresentative della perfusione miocardica. Non presentano nessun effetto farmacologico né allergizzante.

Esami di Cardiologia Nucleare eseguiti in Humanitas Gavazzeni:

 

Radioprotezione

L’esecuzione di indagini di medicina nucleare prevede la somministrazione al paziente di radiofarmaci che lasciano il paziente radioattivo per alcune ore dopo la dimissione dal reparto di Medicina Nucleare.

Per questo motivo, a fini radioprotezionistici, è necessario seguire alcune raccomandazioni comportamentali:

  • dopo esame PET/CT: evitare luoghi affollati e mantenere una distanza interpersonale di almeno 2 metri da minori e donne in accertato o presunto stato di gravidanza per 6 ore dalla somministrazione.
  • dopo esame scintigrafico: evitare luoghi affollati e mantenere una distanza interpersonale di almeno 2 metri da minori e donne in accertato o presunto stato di gravidanza per 24 ore dalla somministrazione.

 

Prenotazione

Come si accede alle prestazioni?

L’accesso alle prestazioni di Medicina Nucleare è possibile attraverso due modalità:

  • Servizio Sanitario Regionale (SSR)
  • Privati convenzionati

 

Come si prenota una prestazione di Medicina Nucleare?

1) allo sportello della segreteria di Medicina Nucleare, palazzina D, piano -1 (dal lunedì al venerdì dalle ore 9 alle ore 16)

2) per telefono

Scintigrafie (dal lunedì al venerdì dalle ore 9 alle ore 17)

  • per i privati 0354 204500
  • per il SSN (CUP) 0354 204300

PET/CT (dal lunedì al venerdì dalle ore 9 alle ore 16)

  • sia privati che SSN 0354 204420

Per le visite di medicina nucleare (dal lunedì al venerdì dalle ore 9 alle ore 16)

  • sia privati che SSN 0354 204420

I trattamenti radiometabolici vengono eseguiti solo dopo visita medico nucleare (prenotare visita), come previsto dalla normativa vigente.

 

Quali documenti servono per prenotare?

È necessario avere l’impegnativa del medico di medicina generale o specialista, la carta regionale dei servizi ed eventuali esenzioni.

Per alcuni esami sarà necessario l’invio preliminare della documentazione sanitaria che verrà richiesta in fase di prenotazione.

 

Come posso annullare o modificare un appuntamento?

Qualora ci sia la necessita di spostare o annullare un appuntamento per un’indagine di medicina nucleare si prega di darne tempestiva comunicazione telefonando al CUP allo 0354 204300.