Centro Tiroide

Il Centro Tiroide di Humanitas Gavazzeni Bergamo offre al paziente con patologia tiroidea nota o sospetta (famigliarità, sospetto clinico di tireopatia funzionale o nodulare) un percorso semplificato attraverso approfondimenti diagnostici personalizzati.

La prima valutazione del paziente è solitamente affidata al medico endocrinologo che attraverso l’anamnesi personale e famigliare del paziente, la valutazione degli esami ematochimici disponibili, l’esame obiettivo e l’ecografia della tiroide (eseguibile anche direttamente in ambulatorio) inquadra la patologia e ne imposta la cura e/o i controlli da effettuare.

In caso di necessità di un esame bioptico (ago-aspirato) quest’ultimo potrà essere eseguito la mattina stessa della visita o in tempi brevi di prenotazione, su indicazione dello stesso endocrinologo.

Il Centro Tiroide si avvale di un team di professionisti: chirurghi per la patologia endocrina, radiologi, medici nucleari che si incontrano periodicamente per la discussione dei casi complessi (GIPT: Gruppo Interdisciplinare Patologia Tiroidea) e che prendono in carico il paziente per i trattamenti e gli approfondimenti ritenuti necessari durante la visita endocrinologica (tiroide) con un sistema di spazi dedicati, che rende più agevole e rapido il passaggio del paziente da un’unità all’altra della Clinica.

Nell’ambito del Centro Tiroide è operativo l’Ambulatorio Tiroide one day presso cui è possibile pervenire a una conclusione diagnostica e terapeutica in tempi brevi.

 

PRIMO ACCESSO ALLE PRESTAZIONI DEL CENTRO TIROIDE

 

Come si accede alle prestazioni del Centro Tiroide?

Prenotando allo 035-4204300, specificando che si desidera effettuare una Visita endocrinologica (tiroide).

Oppure online scegliendo:

 

Se ho già l’indicazione chirurgica posta da un altro medico non di Humanitas Gavazzeni posso accedere direttamente alla visita chirurgica con i chirurghi del Centro Tiroide?

Certamente. In questo caso si può prenotare:

  • allo 035-4204300 una Visita di Chirurgia Generale (interventi tiroide-paratiroidi-surrene) specificando la scelta dell’ambulatorio dedicato

oppure online sul sito della clinica scegliendo:

  • VISITA DI CHIRURGIA GENERALE (INTERVENTI TIROIDE E PARATIROIDI).

Il chirurgo dedicato alla patologia endocrina stabilirà se, prima dell’intervento, necessiterà di un ulteriore inquadramento diagnostico terapeutico, discutendo eventualmente il caso durante gli incontri del GIPT, o se si potrà procedere direttamente alla chirurgia. Dopo l’intervento il paziente verrà riaffidato all’endocrinologo curante o agli endocrinologi del Centro Tiroide, in base alla richiesta del paziente.

 

Che cosa porto alla visita?

  • Eventuali precedenti ecografie del collo o della tiroide
  • esami ematochimici eseguiti in passato e di recente comprendenti almeno il dosaggio del TSH riflesso oppure TSH e FT4 (non più vecchi di 30 gg, o ancora più recenti se è in corso una cura farmacologica per la tiroide)
  • la documentazione medica precedente (anche di altre patologie già note)
  • lista dei farmaci e/o integratori in corso.

 

Se ho già fatto ecografie della tiroide o aghi aspirati posso accedere al Centro Tiroide?

Se hai una patologia tiroidea o hai il sospetto di averla, puoi sempre accedere al Centro Tiroide, se non hai mai fatto esami per la tiroide porta almeno il dosaggio ematico del TSH riflesso.

 

Se qualcuno mi ha detto che devo fare l’agoaspirato posso farlo in Ambulatorio tiroide?

Durante la prima visita, se indicato in base all’aspetto ecografico del nodulo, l’esame sarà prescritto ed eseguito la mattina stessa o su prenotazione.

 

Quali patologie sono trattate nell’ambito del Centro Tiroide?

  • Gozzo/Struma multinodulare tossico
  • Gozzo/struma multinodualre normofunzionante
  • Adenoma di Plummer
  • Tiroiditi croniche autoimmuni
  • Tiroiditi sub acute/acute
  • Ipotiroidismo e ipertiroidismo autoimmuni (tiroidite di Hashimoto, Basedow) o iatrogeni
  • Carcinomi tiroidei differenziati o parzialmente differenziati
  • Iperparatiroidismo primario, secondario e terziario
  • Ipoparatiroidismo anche nell’ambito di sindromi poliendocrine autoimmuni