Parestesia

Che cos’è la parestesia?

Si è in presenza di parestesia quando si registra una percezione alterata degli stimoli sensitivi: tattili, dolorifici, termici e vibratori. La percezione risulta modificata per quanto riguarda l’insorgenza, la durata e la dislocazione degli stimoli.

Si parla di parestesia anche quando si vengono a produrre piccoli disturbi come pizzicore, prurito, formicolio, solletico, senza che ve ne sia un apparente motivo.

Quali sono le cause della parestesia?

Le cause della parestesia vanno ricercate in genere in problematiche che sorgono a livello del sistema nervoso, sia centrale sia periferico, anche in seguito a traumi o a ustioni.

Tra le patologie che possono essere alla base di parestesia ci sono: ansia, artrosi cervicale, aterosclerosi, attacco di panico, cefalea, claudicatio intermittens, emicrania, ernia del disco, ictus, infiammazione del nervo trigemino, piede diabetico, poliomielite, sclerosi multipla, sindrome del tunnel carpale, vene varicose.
 

Quali sono i rimedi contro la parestesia?

Per curare la parestesia occorre individuarne la causa e intervenire su di essa.
 

Parestesia, quando rivolgersi al proprio medico?

Una condizione caratterizzata da parestesia deve sempre essere posta sotto l’attenzione del proprio medico.

Area medica di riferimento per la parestesia

In Humanitas Gavazzeni Bergamo si occupa di parestesia l'Unità Operativa di Neurologia.