Immunità specifica o adattativa

Che cos’è l’immunità specifica o adattativa?

L’immunità specifica o adattativa è il sistema delle risposte di tipo specifico che viene attivato dal nostro sistema immunitario quando ci sono da contrastare microrganismi patogeni.

L’immunità specifica o adattativa può presentarsi sotto diverse forme:

  • immunità acquisita naturale attiva, che viene attivata dal sistema immunitario quando questo conserva il ricordo di una malattia già avuta in passato
  • immunità acquisita naturale passiva (o del neonato), dovuta, per esempio ad anticorpi preformati di origine materna
  • immunità acquisita artificiale, indotta attraverso la somministrazione di sieri e vaccini.

 

Come opera l’immunità specifica o adattativa?

L’immunità specifica o adattativa si attiva in presenza di un microrganismo patogeno in seguito all’attivazione mirata dei linfociti B e T, cellule che sono specializzate in funzioni immunitarie.

L’immunità specifica o adattativa opera attraverso due differenti strategie che collaborano tra loro:

  • l’immunità umorale, per via ematica, con l’intervento dei linfociti B che producono anticorpi utili a debellare gli agenti infettivi
  • l’immunità cellulo-mediata, che prevede l’azione dei linfociti T che secernono le citochine, molecole infiammatorie di cui rivelano le proprietà citotossiche.

Un ruolo fondamentale, nell’immunità specifica o adattativa, la gioca la memoria, cioè la capacità del nostro sistema immunitario di rispondere in modo rapido ed efficace all’attacco di agenti infettivi già incontrati in precedenza.

 

Qual è la funzione dell’immunità specifica o adattativa?

L’immunità specifica o adattativa è il sistema con cui l’organismo si difende in modo mirato e specifico dalla presenza di agenti estranei.

Spesso i meccanismi dell’immunità specifica o adattativa si sovrappongono a quelli dell’immunità aspecifica o innata potenziando così la risposta immunitaria complessiva.