Proctologia e Pelviperineologia

Qual è l’attività dell’Unità Operativa di Proctologia e Pelviperineologia?

La moderna proctologia (o colonproctologia) si occupa delle patologie che interessano colon, retto, ano e pavimento pelvico.

Il proctologo (colonproctologo) di Humanitas Gavazzeni Bergamo è un chirurgo colorettale che si dedica allo studio e al trattamento delle patologie di rettoano e pavimento pelvico. Nella sua attività collabora strettamente con i colleghi chirurghi generali, urologinecologi, endoscopisti/gastroenterologhi e radiologi, costituendo un team interdisciplinare dedicato.

Le patologie del pavimento pelvico colpiscono il 60-70% delle donne, in particolar modo quelle che hanno sostenuto un parto o quelle che si sono dovute sottoporre a un intervento all’utero. In questa grande categoria rientrano patologie molto diffuse quali la stipsi, l’incontinenza urinaria e l’incontinenza fecale, i prolassi del rettodell’utero e della vescica. Patologie che spesso si presentano insieme, nella stessa persona, e che necessitano pertanto di uno studio e di un trattamento interdisciplinare.

La diagnostica disponibile in Humanitas Gavazzeni è completa e consente di eseguire esami specifici e specialistici.

Il percorso diagnostico all’interno dell’Unità Operativa di Proctologia e Pelviperineologia prevede la visita proctologica, che consiste in un’esplorazione rettale associata a un’indagine eseguita con l’anoscopio o rettoscopio mentre, per lo studio dei disturbi funzionali, è possibile eseguire:

  • rx colpocistodefecografia (o perineografia) studio radiologico che permette una ricostruzione fedele della morfologia e della dinamica del retto e degli organi pelvici durante le fasi defecatorie
  • l’ecografia transanale 360°, che permette lo studio morfologico degli sfinteri anali e degli spazi perianali e perirettali
  • la manometria retto anale per lo studio funzionale degli sfineri anali
  • la colonscopia
  • lo studio dei tempi di transito intestinale
  • l’RX clisma opaco.

In Humanitas Gavazzeni, Bergamo si effettuano interventi volti a risolvere le patologie correlate al prolasso rettale e pelviperineale, come:

  • prolassectomia con suturatrici meccaniche eseguita per via trans anale (STARR, TRANSTAR)
  • resezioni rettali maggiori per via trans anale per il prolasso rettale completo
  • interventi di sospensione degli organi pelvici per i prolassi rettali  pelvi perineali complessi (P.O.P.S. e S.I.R.)
  • resezioni coliche per via laparoscopica per stipsi grave.

Per le patologie di stretta pertinenza proctologica orifiziale vengono eseguiti:

  • mucoprolassectomie secondo Longo per malattia emorroidaria
  • emorroidectomie tradizionali
  • fistulectomie semplici e complesse
  • trattamento fistole perianali con tecnica VAAFT
  • trattamento fistole sacrococcigee e sinus pilonidalis con tecnica mininvasiva EPSIT
  • sfinterotomie
  • riparazioni dello sfintere anale per incontinenza fecale
  • interventi per asportazione di neoformazioni o condilomi anali e rettali.

Gli interventi sono eseguiti sia in regime di ricovero con SSN sia in regime privato.

Gli interventi eseguiti per via perineale vengono eseguiti prevalentemente in anestesia spinale, prevedono un ricovero breve e vengono eseguiti utilizzando le migliori tecniche per assicurare il minor trauma chirurgico e quindi una ripresa precoce in assenza di dolore.

Anche gli interventi laparoscopici per sospensione degli organi pelvici (POPS e SIR) pur se in anestesia generale, prevedono un ricovero breve (2/3 gg) e una ripresa precoce.