Petto escavato

Che cos’è il petto escavato?

Il petto escavato (pectus excavatum) detto anche torace a Imbuto è una malformazione toracica congenita abbastanza diffusa che può essere presente già alla nascita, diventando sempre più visibile con la crescita, o comparire in adolescenza.

 

Quali sono le cause del petto escavato?

La causa del petto escavato sembra essere lo sviluppo eccessivo delle cartilagini costali che spingono e deformano il corpo dello sterno verso l’interno.

 

Quali sono i sintomi del petto escavato?

Il pecto excavato viene vissuto spesso come un difetto estetico tanto importante da impattare sulla psiche del paziente.

In alcuni casi gravi può causare palpitazioni cardiacheproblemi respiratorisenso di costrizione al torace e limitazioni nell’attività motoria. È quindi importante valutare con esattezza il tipo di malformazione, la sua gravità e l’eventuale presenza di sindromi associate.

Nei casi più accentuati infatti la rientranza dello sterno può provocare anche disturbi funzionali come lo spostamento del cuore dalla sua sede naturale o la riduzione dello spazio a disposizione dei polmoni nella gabbia toracica.

 

Come può essere individuato il petto escavato?

Per effettuare una diagnosi corretta di petto escavato, lo specialista sottoporrà il paziente, oltre che a una visita approfondita, ad alcuni test specifici atti a quantificare il danno funzionale come prove di funzionalità respiratoriaelettrocardiogramma ed esame ecocardiografico, oltre che ad esami radiologici  quali radiografiaTAC.

Da non sottovalutare poi il disagio psicologico che, a seconda del grado di malformazione, può essere vissuto in maniera diversa dai pazienti in base alla loro età e può condizionare la vita sociale, lavorativa e di relazione.

 

Come si può curare il petto escavato?

Se il petto escavato è accompagnato da disturbi del ritmo cardiaco o difficoltà respiratorie durante lo sforzo, è necessario intervenire chirurgicamente. Il trattamento chirurgico può essere eseguito anche in pazienti selezionati con grave disagio psicologico.

Queste le diverse modalità di intervento chirurgico attuabile in presenza di petto escavato:

  • intervento di Ravitch
  • intervento di Nuss
  • protesi in silicone: l’inserimento di una protesi in silicone o altro materiale biocompatibile, fatta su misura, può essere valutato solo in casi selezionati, in pazienti già adulti e con una leggera deformità, e a fini estetici. Non si interviene sulla correzione della gabbia toracica.

Per maggiori informazioni visitare l’area medica di riferimento