COME TI POSSIAMO AIUTARE?

CENTRALINO

035.4204111

Se hai bisogno di maggiori informazioni contattaci telefonicamente

PRENOTAZIONI

Prenotazioni telefoniche SSN
035.4204300
Prenotazioni telefoniche Private
035.4204500

LINEE DEDICATE

Diagnostica per Immagini
035.4204001
Fondi e Assicurazioni
035.4204400
Humanitas Medical Care Bergamo
035.0747000

Colesevelam

Il colesevelam è un farmaco per le iperlipidemie, nello specifico un sequestrante degli acidi biliari. La sua azione consiste nell’aiutare l’eliminazione di questi acidi, con il fine di stimolare l’organismo a utilizzare il colesterolo a produrre gli stessi acidi biliari, promuovendo di conseguenza la riduzione dei livelli di colesterolo nel sangue.

Non si conosce invece il meccanismo attraverso cui il colesevelam contribuisce a trattare il diabete di tipo 2.

A che cosa serve il colesevelam?

Insieme a una corretta dieta e ad attività fisica regolare, il colesevelam è utilizzato per ridurre i livelli di colesterolo quando sono elevati e per controllare la glicemia nelle persone che soffrono di diabete di tipo 2.

Come si assume il colesevelam?

Il colesevelam viene assunto per via orale, sotto forma di compresse, da solo o in combinazione con altri farmaci.

Quali effetti collaterali ha l’assunzione di colesevelam?

Il colesevelam può provocare ipoglicemia e costipazione. Può inoltre ridurre l’assorbimento di altri farmaci. Tra i suoi possibili effetti avversi ci possono essere: mal di testa, mal di schiena, indigestione, dolori muscolari, leggero mal di stomaco, mal di gola, nausea, stanchezza, naso chiuso, naso che cola.

È il caso di contattare quanto prima un medico quando si manifesta sintomi come: orticaria, rash, senso di oppressione al petto, difficoltà respiratorie, gonfiore di bocca, volto, labbra o lingua, difficoltà di deglutizione, soffocamento, diarrea, costipazione, pancreatite, forte mal di testa, capogiri forti e persistenti, dolore o forte irritazione alla gola.

Quali sono le controindicazioni all’uso di colesevelam?

L’assunzione di colesevelam può essere controindicata quando c’è presenza di alcuni problemi intestinali, nel post-interventi chirurgici a stomaco o intestino, se esiste un rischio di blocco intestinale o di pancreatite causata da trigliceridi elevati e se i livelli di questi sono particolarmente alti. perché il trattamento sia efficace possono trascorrere varie settimane.

Prima di assumere colesevelam è importante informare il medico di:

  • presenza di eventuali allergie al principio attivo, ai suoi eccipienti, a qualsiasi altro farmaco, ad alimenti o ad altre sostanze
  • assunzione contestuale di altri medicinali, di fitoterapici o di integratori, citando in particolare insulina, sulfoniluree, metformina, ciclosporine, idantoine, ormoni tiroidei e warfarin
  • sofferenza attuale o passata di difficoltà di deglutizione, problemi all’esofago, emorroidi, bassi livelli di vitamina A, vitamina D, vitamina E o vitamina K, difficoltà nell’assorbimento dei nutrienti, trigliceridi alti, pancreatite o problemi gastrointestinali
  • gravidanza o allattamento.

Medici, chirurghi e dentisti devono essere avvisati dell’assunzione di colesevelam.

Avvertenza

Le informazioni riportate sono indicazioni generali e non sostituiscono in alcun modo il parere medico.

Prenota una visita

Prenotazioni

Servizio Sanitario Nazionale: 035 4204300
dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 16

Privati e Convenzionati: 035 4204500
dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 19 e il sabato dalle 9 alle 13