Vitamina F (Omega 3)

Che cos’è la vitamina F?

Nota con il più popolare nome Omega 3, la vitamina F è composta da una miscela di due acidi grassi essenziali – l’acido linoleico e l’acido alfa-linoleico – ai quali si aggiunge l’acido arachidonico.

Appartiene al gruppo delle vitamine liposolubili e, in quanto tale, non deve essere assunta di continuo attraverso l’alimentazione: viene infatti immagazzinata nell’organismo e utilizzata a seconda delle necessità.

Poiché è fotosensibile e termolabile, gli alimenti che la contengono vanno protetti dal sole e consumati crudi o dopo breve cottura (meglio invece evitare le cotture lunghe che comportano la dispersione di questa vitamina).

 

A che cosa serve la vitamina F?

Tra gli effetti più importanti dovuti all’azione della vitamina F o Omega 3 ci sono la prevenzione dell’aterosclerosi (poiché è in grado di ostacolare il deposito di colesterolo e trigliceridi nelle arterie). Gioca inoltre un ruolo importante nel mantenimento dell’integrità di pelle e capelli e favorisce la riduzione del peso corporeo.

 

In quali alimenti è presente la vitamina F?

Sono soprattutto gli oli vegetali (di girasole, di mais, di arachide, di soia) oltre ad alcuni tipi di frutta secca (mandorle e noci) e alcuni pesci (come salmone e tonno) a contenere buone quantità di vitamina F o Omega3.

 

Qual è il fabbisogno giornaliero di vitamina F?

Il fabbisogno giornaliero di vitamina F, o Omega 3, non è ancora stato individuato. È però noto che per il nostro organismo il fabbisogno di acidi grassi insaturi aumenta in proporzione alla quantità di acidi grassi saturi e di carboidrati ingeriti: più precisamente, gli acidi grassi essenziali dovrebbero essere introdotti nell’ordine dell’1% rispetto alle calorie totali.

 

Carenza di vitamina F

La carenza di vitamina F – che risulta essere piuttosto rara – può interessare soprattutto i più piccoli, provocando secchezza e desquamazione della cute.

 

Eccesso di vitamina F

Non si registrano pericoli dovuti a un eccesso di vitamina F.

 

È vero che la vitamina F è molto utilizzata in cosmetica?

Sì, è vero. Nota anche come “vitamina della pelle” grazie alla sua capacità di mantenere la cute in salute – favorisce il benessere della membrana cellulare, stimola la rigenerazione delle cellule della pelle e nutre quest’ultima donandole morbidezza ed elasticità –, la vitamina F è inoltre conosciuta per i suoi effetti positivi sui capelli.