Vaccino anti epatite A (HAV)

N.B. Questa è una pagina a scopo informativo, nessun vaccino viene effettuato in Humanitas Gavazzeni

 

Che cos’è il vaccino anti epatite A (HAV)?

Il vaccino anti epatite A (HAV) è il modo migliore per difendersi dall’epatite A, la forma di epatite virale causata dallo Human Epatitis A virus (HAV), che si diffonde attraverso l’ingestione di alimenti o acqua incontaminati.

L’epatite A è diffusa in tutto il mondo, ma soprattutto là dove ci sono maggiori problemi legati al controllo igienico, come vaste regioni dell’Africa, del Centro e Sud America, del Medio Oriente e dell’Asia.

 

Come funziona il vaccino anti epatite A (HAV)?

Il vaccino anti epatite A (HAV) viene somministrato per via intramuscolare.

Nel vaccino sono presenti virus inattivati. Nei soggetti che possono essere soggetti a entrambi i virus, può essere somministrato anche un vaccino combinato anti epatite A e anti epatite B.

 

Quando deve essere somministrato il vaccino anti epatite A (HAV)?

Il vaccino anti epatite A (HAV) è raccomandato per i bambini che abbiano compiuto un anno di età, con somministrazione in due dosi, a distanza di due mesi l’una dall’altra.

Questo vaccino è inoltre consigliato alle persone soggette a malattia epatica cronica e a chi ha in programma un viaggio in uno dei Paesi ritenuti a rischio.

 

Effetti collaterali del vaccino anti epatite A (HAV)?

Il vaccino anti epatite A (HAV) è un vaccino sicuro. La sua somministrazione può comportare un leggero dolore nella zona in cui è stata effettuata l’iniezione, debolezzamal di testa e una provvisoria perdita di appetito.

Reazioni allergiche al vaccino sono possibili ma molto rare.