Fitosteroli

Che cosa sono i fitosteroli?

I fitosteroli sono composti chimici – appartenenti allo stesso gruppo del campesterolo, del stigmasterolo e del sitosterolo – presenti nei semi di alcune piante come ad esempio la soia.

Sono spesso assunti attraverso l’alimentazione perché sono presenti in molti alimenti, tra cui la frutta a guscio, cereali e oli vegetali.

 

A che cosa servono i fitosteroli?

I fitosteroli sono inseriti nell’elenco del Ministero della salute sotto la voce “Altri nutrienti e altre sostanze a effetto nutritivo e fisiologico”.

A questi composti chimici vengono attribuite molte proprietà tra cui quella di ridurre i livelli di colesterolo cattivo nel sangue, quella di aiutare a prevenire l’insorgenza di vari tumori come quelli di prostata, mammella e colon, quella di favorire il mantenimento della salute della prostata e dell’apparato urinario in generale.

L’Efsa, l’Autorità europea per la sicurezza alimentare, non ha però approvato alcun claim per prodotti a base di fitosteroli, a causa della mancanza di prove scientifiche sufficienti a giustificare le proprietà attribuite.

 

Possibili controindicazioni dei fitosteroli

Non si conoscono situazioni di tossicità o altri effetti avversi dovuti a un’assunzione di fitosteroli, sostanza che risulta essere ben tollerata da tutte le persone.

 

Disclaimer

Le informazioni riportate rappresentano indicazioni generali e non sostituiscono in alcun modo il parere medico. Per garantirsi un’alimentazione sana ed equilibrata è sempre bene affidarsi ai consigli del proprio medico curante o di un esperto di nutrizione.