Sistema nervoso somatico

Che cos’è il sistema nervoso somatico?

Il sistema nervoso somatico è una delle due parti in cui si compone il sistema nervoso periferico. L’altra parte è il sistema nervoso autonomo.

Nello specifico, il sistema nervoso somatico è quello che trasporta dal sistema nervoso centrale a tutto il corpo, e viceversa, tutte le informazioni che riguardano i movimenti e l’espressione dei sensi.

Il termine “somatico” ha origine dalla parola greca “soma” che significa “corpo” è sta a significare che questa parte del sistema nervoso si occupa di aspetti fisici, quali il movimento o la lettura degli impulsi sensoriali derivanti da contatti con l’ambiente esterno.

Com’è strutturato il sistema nervoso somatico?

Il sistema nervoso somatico è composto da:

  • fibre nervose periferiche, che conducono al sistema nervoso centrale le informazioni che provengono dalla pelle e dagli organi di senso
  • fibre nervose motorie, che partono dal sistema nervoso centrale e conducono le informazioni relative al movimento ai muscoli scheletrici.

Nel sistema nervoso somatico sono presenti soprattutto due tipi di neuroni:

  • i neuroni sensitivi (o afferenti), che trasportano fino al sistema nervoso centrale le informazioni che vengono raccolte dai nervi della “periferia”
  • i motoneuroni (o efferenti), che trasportano le informazioni prodotte nel cervello o nel midollo spinale alle fibre muscolari.

Qual è la funzione del sistema nervoso somatico?

Il sistema nervoso somatico è responsabile del movimento dei muscoli volontari e della “lettura” degli stimoli sensoriali associati a stimoli esterni.

Il sistema nervoso somatico è anche associato ai movimenti involontari, quelli che si verificano senza che vi sia un comando dal cervello e che sono provocati quando una via nervosa si connette al midollo spinale, come nel caso in cui per istinto si ritira la mano quando si è toccato un oggetto molto caldo.