Per offrire una migliore esperienza di navigazione, per avere statistiche sulle nostre campagne promozionali e sull'uso dei nostri servizi da parte dell’utenza, per farti visualizzare contenuti pubblicitari in linea con le tue preferenze ed esigenze, questo sito usa cookie anche di terze parti. Chi sceglie di chiudere questo banner o di proseguire nella navigazione cliccando al di fuori di esso esprime il consenso all'uso dei cookie. Per saperne di più o per modificare le tue preferenze sui cookie consulta la nostra Cookie Policy
Stampa

Stanchezza (spossatezza)

Pubblicato in Sintomi e disturbi


Che cos’è la stanchezza (spossatezza)?

La stanchezza, o spossatezza, corrisponde a una mancanza di forze, a un calo di energia che può manifestarsi in modo episodico o duraturo nel tempo.

Quali altri sintomi possono essere associati alla stanchezza (spossatezza)?

In alcuni casi, in genere quelli che richiedono un immediato intervento medico, la stanchezza (spossatezza) si può associare ad altri sintomi come: mal di testa, confusione mentale, vertigini, svenimento, sudorazione profusa, depressione, sanguinamento rettale, dolore toracico, dolore addominale, dolore alla schiena, dolore alla zona pelvica.

Quali sono le cause della stanchezza (spossatezza)?

La stanchezza (o spossatezza) può essere conseguenza di particolari sforzi fisici o psichici, di prolungata interruzione del sonno o di varie patologie, tra le quali ci sono: anemia, artrite reumatoide, bronco pneumopatia cronico ostruttiva, diabete, enfisema, fibromialgia, infarto miocardico, insufficienza epatica, insufficienza renale, ipoglicemia, ipotensione, ipertiroidismo, ipotiroidismo, menopausa, mononucleosi, sindrome delle gambe senza riposo.

Quali sono i rimedi contro la stanchezza (spossatezza)?

I rimedi contro la stanchezza (spossatezza) variano a seconda della causa che ne sta alla base e al fatto che la condizione di stanchezza sia transitoria o persistente.

 

Quando la stanchezza è dovuta a condizioni di ansia e stress è necessario intervenire sul proprio stile di vita riducendo i ritmi, prestando attenzione all’alimentazione, bevendo a sufficienza ed evitando uso e abuso di fumo e alcolici.

 

In presenza di altre cause è necessario sottoporsi a esami diagnostici per identificare la causa della stanchezza e stabilire la terapia più adatta alla specifica situazione.

 

Stanchezza (spossatezza), quando rivolgersi al proprio medico?

Il medico deve essere consultato quando la stanchezza (spossatezza) si presenta senza un apparente valido motivo o quando è particolarmente intensa e persistente.

 

In tutti i casi in cui la stanchezza si presenti associata ai sintomi esposti più sopra è necessario rivolgersi al pronto soccorso.

 

L'OSPEDALE

Ospedale polispecialistico a Bergamo con aree specializzate per la cura di malattie cardiovascolari, tumorali, ortopediche e legate all’obesità con un centro diagnostico all’avanguardia

Campagne di prevenzione

"ComunicAnimare la salute", un innovativo progetto di promozione della salute in collaborazione con Bruno Bozzetto.

L'UNIVERSITA'

Humanitas Gavazzeni pone particolare attenzione verso le attività di didattica, formazione e ricerca.