Agobiopsia del fegato ecoguidata

Che cos’è l’agobiopsia del fegato ecoguidata?

L’agobiopsia del fegato (o biopsia epatica) ecoguidata è l’esame diagnostico nel corso del quale viene prelevato un frammento di tessuto epatico, cioè del fegato, che verrà analizzato al miscroscopio per documentare la gravità di una patologia epatica.

Le stesse valutazioni possono essere oggi ottenute anche attraverso l’esame con il Fibroscan, che prevede l’utilizzo di una sonda a ultrasuoni ed è dunque un esame non invasivo.

A che cosa serve l’agobiopsia del fegato ecoguidata?

L’agobiopsia del fegato ecoguidata consente di effettuare una diagnosi precisa delle malattie epatiche croniche. La sua “precisione” consente di stabilire quali siano le cause della malattia del fegato – tra queste: infezioni virali, cause congenite, patologie biliari, consumo eccessivo di alcol, ecc. – e ne può prevedere l’evoluzione.

Come si svolge l’agobiopsia del fegato ecoguidata?

Per effettuare l’agobiopsia del fegato ecoguidato, il paziente viene fatto sdraiare con la schiena appoggiata su un lettino. Il medico introduce un ago con una punta tranciante nella parte destra del corpo del paziente, in corrispondenza di uno spazio intercostale. Il tragitto viene controllato con l’ausilio di un’ecografia.

Durata dell’agobiopsia del fegato ecoguidata

L’intera procedura dell’agobiopsia del fegato ecoguidata ha una durata di circa 20 minuti. Il prelievo di tessuto ha una durata di pochi secondi.

Norme di preparazione dell’agobiopsia del fegato ecoguidata

Per lo svolgimento dell’agobiopsia del fegato ecoguidata è necessario che il paziente sia digiuno da almeno 6-8 ore.

Controindicazioni dell’agobiopsia del fegato ecoguidata

L’agobiopsia del fegato ecoguidata non può essere eseguita nel caso in cui il paziente abbia problemi di coagulazione del sangue.

Aree mediche di riferimento per l’agobiopsia del fegato ecoguidata

Per maggiori informazioni sull’agobiopsia del fegato ecoguidata, vedere le Unità Operative di Epatologia e Radiologia e Diagnostica per immagini di Humanitas Gavazzeni Bergamo.