COME TI POSSIAMO AIUTARE?

CENTRALINO

035.4204111

Se hai bisogno di maggiori informazioni contattaci telefonicamente

PRENOTAZIONI

Prenotazioni telefoniche SSN
035.4204300
Prenotazioni telefoniche Private
035.4204500

LINEE DEDICATE

Diagnostica per Immagini
035.4204001
Fondi e Assicurazioni
035.4204400
Humanitas Medical Care Bergamo
035.0747000

Malattie polmonari, la diagnosi con gli ultrasuoni: il contributo internazionale di Humanitas Gavazzeni

La diagnostica delle patologie polmonari con ultrasuoni ha recentemente assunto grande importanza: sia per l’impiego di questa tecnica nella diagnostica delle polmoniti durante la pandemia da Covid sia perché si tratta di una strumentazione di immediata applicazione al letto del paziente e gestibile da medici (anche non specialisti in radiologia) e che ha dimostrato risultati importanti.

La progressiva diffusione della metodica ha portato alla necessità di raggiungere una standardizzazione dell’esecuzione e interpretazione delle immagini, in modo che la lettura degli esami diventasse omogenea in tutti i centri che utilizzano questa tecnica diagnostica.

La pubblicazione scientifica e il ruolo di Humanitas Gavazzeni

Così, seguendo le innovazioni e le nuove scoperte degli ultimi dieci anni nel campo dell’ecografia polmonare, un gruppo multidisciplinare di esperti in materia provenienti da  tutto il mondo e da diversi campi clinici e tecnici ha prodotto le nuove linee guida internazionali per l’uso dell’ultrasonografia polmonare, pubblicando un lavoro dal titolo “New International Guidelines and Consensus on the Use of Lung Ultrasound” edito sull’importante rivista scientifica Journal of Ultrasound in Medicine.

L’articolo, che traccia in venti punti gli aspetti clinici e di sviluppo futuro dell’ecografia polmonare, vede l’importante contributo di Humanitas Gavazzeni, con la firma del dottor Tiziano Perrone – aiuto del dipartimento d’Emergenza di Humanitas Gavazzeni – nella stesura delle linee guida.

L’ospedale bergamasco, infatti, è un centro fortemente attivo nell’uso e diffusione dell’ecografia polmonare per il trattamento di patologie cardio-polmonari, con la pubblicazione di articoli scientifici e l’organizzazione di corsi di formazione in materia su scala nazionale.

“Tradizionalmente il polmone è stato considerato un organo poco esplorabile con gli ultrasuoni che sono stati per lungo tempo impiegati unicamente per la valutazione del versamento pleurico – commenta il dottor Perrone – Negli ultimi anni, tuttavia, l’ecografia toracica ha assunto un ruolo sempre più importante nella diagnosi e nel monitoraggio dei pazienti con patologia cardio-polmonare, rivelando enormi potenzialità, non sempre completamente sfruttate dai clinici”.

Ecografia toracica con gli ultrasuoni: i benefici per i pazienti

L’ecografia integrata alla valutazione clinica è di fondamentale importanza per i pazienti con problematiche cardiorespiratorie ricoverati in condizioni critiche (quindi non idonei agli spostamenti intra-ospedalieri) dal momento che permette di ottenere una rapida conferma delle ipotesi diagnostiche e adeguare la terapia medica.

“É quindi molto importante che i medici coinvolti nella valutazione dei pazienti con patologia cardio-polmonare considerino l’ecografia toracica come parte integrante della valutazione clinica. Per questo il lavoro pubblicato su ‘Journal of Ultrasound in Medicine’ risulta necessario per uniformare il comportamento di tutti gli specialisti coinvolti”, dichiara Tiziano Perrone.

 “L’approccio della diagnostica con ultrasuoni sul torace per le patologie polmonari è una tematica qualificante sviluppata dal nostro dipartimento di Emergenza diretto dalla dottoressa Elena Torri che ha contribuito, insieme con Tiziano Perrone ed il suo gruppo, all’applicazione e diffusione di questa metodica, ormai entrata nella routine grazie agli ottimi risultati ottenuti, anche aprendo le porte ad incontri formativi di rilievo nazionale”, afferma Emilio Bombardieri, direttore scientifico di Humanitas Gavazzeni e Castelli.

Medicina interna
Pronto Soccorso/DEA