Sabato 29 settembre 2018 il Centro Congressi di viale Papa Giovanni XXIII a Bergamo ospiterà il congresso organizzato da Humanitas Gavazzeni dal titolo “La gestione del paziente oncologico oggi, tra ricerca e pratica clinica”.

Un appuntamento che fornirà l’occasione per fare il punto sull’avanzamento delle conoscenze diagnostiche e terapeutiche relative alla cura dei tumori, e per fornire gli aggiornamenti sugli ultimi dati, farmaci, tecniche chirurgiche, trattamenti – a partire dalla radioterapia – oltre che sulle problematiche legate alla cura dei pazienti anziani.

Al centro dell’attenzione sarà inoltre la ricerca in campo immunologico, in particolare la presa in carico del paziente oncologico in considerazione delle numerose opzioni terapeutiche proposte dalla ricerca di base.

 

La direzione scientifica di Humanitas Gavazzeni

Il congresso di Bergamo, che vedrà la partecipazione di rappresentanti nazionali di associazioni e società scientifiche attive nella lotta al cancro, avrà la direzione scientifica di tre specialisti di Humanitas Gavazzeni: Giordano Beretta, responsabile dell’Unità Operativa di Oncologia Medica, Emilio Bombardieri, Direttore Scientifico dell’ospedale bergamasco e Orlando Goletti, responsabile dell’Unità Operativa di Chirurgia Generale.

«Gli avanzamenti della moderna oncologia partono dalla disponibilità di nuovi farmaci e di nuove strategie terapeutiche – sottolinea il dottor Giordano Beretta –. In questo ambito assumono un ruolo preponderante la multidisciplinarietà e l’interdisciplinarietà, che consentono di utilizzare al meglio tutte le armi terapeutiche disponibili, siano esse farmacologiche, radioterapiche, chirurgiche o basate su trattamenti loco regionali. Per questo in Humanitas Gavazzeni sono attivi diversi gruppi interdisciplinari in cui vengono discusse le principali patologie al fine di fornire a ogni caso la migliore opzione di cura».

«Dal punto di vista chirurgico – aggiunge il dottor Orlando Goletti – l’integrazione delle nuove tecniche chirurgiche e dei nuovi protocolli oncologici con le nuove tecniche terapeutiche, come ad esempio la radioterapia stereotassica dei tumori polmonari ed epatici o le tecniche di radiologia invasiva, portano a un approccio innovativo, integrato e multidisciplinare che migliora la sopravvivenza del paziente con notevole riduzione dell’invasività».

«Sotto il profilo della ricerca – conclude il dottor Emilio Bombardieri – l’attività di Humanitas Gavazzeni si svolge in ambito clinico e ha fino a oggi prodotto 173 protocolli di ricerca di cui il 56% interventistici e il 46% osservazionali. La maggior parte degli studi studi clinici, il 56% di questi, riguardano proprio l’ambito oncologico, il 18% l’ambito cardiologico e il restante 26% altri ambiti tra cui i principali sono quello ortopedico e quello neurologico».

 

Info sul congresso e iscrizioni

29 settembre 2018, dalle 9 alle 13.30
La gestione del paziente oncologico oggi, tra ricerca e pratica clinica
Centro Congressi Giovanni XXIII
Viale Papa Giovanni XXIII 106 – 24122 Bergamo.

Il congresso è a partecipazione gratuita ed è accreditato ECM, si rivolge a Medici di assistenza primaria e Specialisti.

È possibile iscriversi contattando la segreteria organizzativa di Formazione ECM – Humanitas Gavazzeni, tel. 035.4204787 – Fax 035.4204919, email: formazione.ecm@gavazzeni.it