COME TI POSSIAMO AIUTARE?

CENTRALINO

035.4204111

Se hai bisogno di maggiori informazioni contattaci telefonicamente

PRENOTAZIONI

Prenotazioni telefoniche SSN
035.4204300
Prenotazioni telefoniche Private
035.4204500

LINEE DEDICATE

Diagnostica per Immagini
035.4204001
Fondi e Assicurazioni
035.4204400
Humanitas Medical Care Bergamo
035.0747000

Sertralina

La sertralina è un farmaco che appartiene alla classe dei farmaci SSRIs. Il suo effetto è quello di aumentare i livelli del neurotrasmettitore serotonina, chiamato anche “ormone del buonumore”.

A che cosa serve la sertralina?

La sertralina viene utilizzata in presenza di depressione, attacchi di panico, disturbo ossessivo-compulsivo, fobia sociale o disturbo post traumatico.

Viene inoltre impiegata nel trattamento della sindrome premestruale e, in alcuni casi, in quello del mal di testa e dei disturbi della sfera sessuale.

Come si assume la sertralina?

La sertralina viene assunta per via orale, sotto forma liquida o di compresse. In genere la posologia prevede una dose al giorno, da assumere o la mattina o la sera.

Se il trattamento riguarda la sindrome premestruale, però, può esserne prevista l’assunzione solo in alcuni giorni del mese.

La prescrizione del medico può prevedere una dose iniziale bassa da aumentare gradualmente in seguito, nel tempo.

Quali effetti collaterali ha l’assunzione di sertralina?

La sertralina può generare glaucoma a chiusura d’angolo. Fra i principali effetti collaterali collegato alla sua assunzione ci sono: vomito, diarrea, costipazione, nausea, sonnolenza, gas o gonfiore, secchezza delle fauci, variazioni di peso, perdita dell’appetito, capogiri, mal di testa, nervosismo, stanchezza eccessiva, mal di gola, tremori incontrollabili, dolore, bruciore o pizzicore a mani o piedi, sudorazione eccessiva e problemi nella sfera sessuale.

Se questi sintomi si dovessero manifestare in forma grave o nel caso in cui non si risolvessero in tempi brevi, meglio contattare il proprio medico. Al quale ci si deve comunque rivolgere al più presto in presenza di convulsioni, febbre, confusione, sudorazione, grave rigidità muscolare e battito cardiaco accelerato o irregolare, lividi o emorragie, allucinazioni visive o canore.

Quali sono le controindicazioni all’uso di sertralina?

Il trattamento a base di sertralina non deve essere interrotto senza prima parlarne con il medico. Nel corso della cura non bisogna assumere disulfiram.

L’assunzione di questo farmaco può ridurre la capacità di guidare e manovrare macchinari pericolosi.

Prima della sua assunzione occorre informare il medico di:

  • presenza di allergia al principio attivo, al lattice o a qualsiasi altro farmaco
  • assunzione di medicinali, fitoterapici e integratori, in particolare MAO inibitori (anche se l’assunzione è stata interrotta nelle due settimane precedenti), disulfiram, anticoagulanti, antidepressivi, aspirina o altri Fans, cimetidina, diazepam, digossina, linezolid, litio, farmaci contro ansia, Parkinson o battito cardiaco irregolare, psicofarmaci, anticonvulsivanti, blu di metilene, antidiabetici, farmaci contro l’emicrania, sedativi, sibutramina, pillole per dormire e tranquillanti
  • sofferenza attuale o anche passata di convulsioni o malattie epatiche o cardiache
  • infarto recente
  • consumo di almeno due porzioni di alcolici al giorno
  • gravidanza o allattamento.

Avvertenza

Le informazioni riportate rappresentano indicazioni generali e non sostituiscono in alcun modo il parere medico.

Prenota una visita

Prenotazioni

Servizio Sanitario Nazionale: 035 4204300
dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 16

Privati e Convenzionati: 035 4204500
dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 19 e il sabato dalle 9 alle 13