Catetere

Che cos’è e a che cosa serve il catetere?

Il catetere è un tubicino flessibile che viene inserito in una cavità corporea – con un’azione che viene definita “cateterizzazione” – per fini diagnostici, terapeutici o chirurgici.

Nello specifico, il catetere può servire a drenare un liquido, somministrare un farmaco o a introdurre uno o più strumenti chirurgici.

Il catetere può variare nel materiale o nelle dimensioni a seconda dell’utilizzo che ne viene fatto.

 

Come funziona il catetere?

La modalità di inserimento di un catetere varia a seconda della parte dell’organismo interessata.

Il catetere urinario, la cui funzione è drenare l’urina presente nella vescica viene ad esempio introdotto dall’uretra e spinto fino al raggiungimento della vescica prima di essere collegato a un sacchetto in cui verranno raccolte le urine.

Il catetere cardiaco, invece, viene inserito nei vasi sanguigni attraverso incisioni che vengono effettuate a livello del braccio o dell’inguine e attraverso i vasi condotto fino al cuore.

 

Il catetere è pericoloso o doloroso?

Il catetere non è pericoloso in quanto viene posizionato da personale specializzato. In alcune circostanze, a seconda della parte di corpo interessata, l’applicazione di un catetere può richiedere l’esecuzione di un’anestesia generale.