Bruciore retrosternale

Che cos’è il bruciore retrosternale?

Con bruciore retrosternale si intende una sensazione di fastidio da infiammazione nell’area posteriore allo sterno, l’osso posto nella parte anteriore e superiore della gabbia toracica.

Il bruciore retrosternale è in genere dovuo al reflusso di succhi gastrici che dallo stomaco refluiscono verso l’esofago: la mucosa di quest’ultimo non è in grado di tollerare l’acidità dei succhi, come invece riesce a fare la mucosa dello stomaco, e per questo si genera il senso di bruciore.

 

Quali altri sintomi possono essere associati al bruciore retrosternale?

Il bruciore retrosternale può essere accompagnato da altri sintomi, come tosse, dolore alla gola, respiro sibilante, dolore o difficoltà durante la deglutizione, nausea, vomito.

 

Quali sono le cause del bruciore retrosternale?

Il bruciore retrosternale può essere conseguenza della presenza di varie patologie, tra le quali ci sono: ernia iatale, esofagite e reflusso gastroesofageo.

 

Quali sono i rimedi contro il bruciore retrosternale?

Il sistema migliore per lenire il bruciore retrosternale è quello di assumere medicinali anti-acido. Per risolvere del tutto il problema, però, occorre individuare e intervenire sulla patologia che ne è alla base.

 

Bruciore retrosternale, quando rivolgersi al proprio medico?

Il bruciore retrosternale deve essere sottoposto all’attenzione del proprio medico quando non accenna a scomparire nell’arco di pochi giorni o quando lo si può associare a una delle patologie sopra elencate, già dagnosticate.

 

Area medica di riferimento per il bruciore retrosternale

In Humanitas Gavazzeni Bergamo l’area medica di riferimento per il bruciore retrosternale è l’Unità Operativa di Gastroenterologia ed endoscopia digestiva.