Per offrire una migliore esperienza di navigazione, per avere statistiche sulle nostre campagne promozionali e sull'uso dei nostri servizi da parte dell’utenza, per farti visualizzare contenuti pubblicitari in linea con le tue preferenze ed esigenze, questo sito usa cookie anche di terze parti. Chi sceglie di chiudere questo banner o di proseguire nella navigazione cliccando al di fuori di esso esprime il consenso all'uso dei cookie. Per saperne di più o per modificare le tue preferenze sui cookie consulta la nostra Cookie Policy
Stampa

Ambulatorio di Riabilitazione del Pavimento Pelvico

Pubblicato in Unita' operative

SINTESI


Di che cosa si occupa l’Ambulatorio di riabilitazione del pavimento pelvico?

L’Ambulatorio di riabilitazione del pavimento pelvico ha l’obiettivo di intervenire sulla muscolatura del pavimento pelvico danneggiata nelle sue funzioni da una patologia, così da restituirle le funzioni originarie.

 

Le patologie che possono generare un problema al pavimento pelvico sono:

 

I problemi al pavimento pelvico sono però soprattutto generati dai prolassi del retto, dell’utero e della vescica, che colpiscono soprattutto le donne, in particolar modo quelle che hanno sostenuto una gravidanza o che si sono sottoposte a un intervento all’utero o comunque a un intervento chirurgico ginecologico o proctologico.

 

Per quanto riguarda gli uomini, invece, quelle più impattanti sul pavimento pelvico sono le patologie di tipo urologico, prime fra tutte quelle che riguardano la prostata.

 

ATTIVITÀ CLINICA

Quale attività svolge l’Ambulatorio di riabilitazione del pavimento pelvico?

L’Ambulatorio di riabilitazione del pavimento pelvico ha un approccio di tipo multidisciplinare: al suo interno il paziente trova uno staff composto da specialisti proctologi, ginecologi e urologi.

 

L’Ambulatorio offre una serie di dieci trattamenti –, comprensivi della visita iniziale e di quella finale, nelle quali viene valutato lo stato della muscolatura del pavimento pelvico prima e dopo il trattamento – da effettuarsi in un arco di tempo di cinque settimane.

 

Ogni trattamento prevede l’utilizzo di una macchina di ultima generazione dotata di una sonda che, a seconda di ogni singola patologia, effettua stimolazioni elettriche a livello di pavimento pelvico con l’obiettivo di tonificare e riabilitare il muscolo danneggiato, risolvendo il problema funzionale che si è generato. L’azione della sonda viene visualizzata su uno schermo: il paziente può così seguire i progressi dovuti al trattamento e imparare i movimenti utili a rieducare e riabilitare il proprio pavimento pelvico.

 

In molti casi, soprattutto quando la causa del problema derivi da stipsi, il trattamento effettuato nell’Ambulatorio di riabilitazione del pavimento pelvico, permette di evitare l’intervento chirurgico.

 

EQUIPE

 

Responsabile dell'Ambulatorio di riabilitazione del pavimento pelvico:
Sergio Agradi - Responsabile UO Proctologia Humanitas Gavazzeni

Antonio Longo - Consulente

 

Medici:

Giulio Borgonovo - UO Urologia Humanitas Gavazzeni

Giuseppe Calabrò

Monica Gareggioli - UO Ostetricia Humanitas Gavazzeni

Emanuele Micheli - Responsabile UO Urologia Humanitas Gavazzeni

Alberto Carlo Vismara - UO Urologia Humanitas Gavazzeni

 

Clinche Gavazzeni spa- Via Mauro Gavazzeni, 21 - 24125 Bergamo

L'OSPEDALE

Ospedale polispecialistico a Bergamo con aree specializzate per la cura di malattie cardiovascolari, tumorali, ortopediche e legate all’obesità con un centro diagnostico all’avanguardia

Campagne di prevenzione

"ComunicAnimare la salute", un innovativo progetto di promozione della salute in collaborazione con Bruno Bozzetto.

L'UNIVERSITA'

Humanitas Gavazzeni pone particolare attenzione verso le attività di didattica, formazione e ricerca.