Osna

Che cos’è l’Osna?

L’Osna è una recente tecnica molecolare utilizzata in Humanitas Gavazzeni, che permette in 35/40 minuti di individuare con elevata riproducibilità e accuratezza diagnostica la presenza o meno di metastasi nel linfonodo sentinella durante l’intervento chirurgico per tumore al seno.

A che cosa serve l’Osna?

La tecnica OSNA (One Step Nucleic acid Amplification – Amplificazione in singola fase degli acidi nucleici) permette, in fase intraoperatoria, di analizzare il linfonodo sentinella e, in caso di positività, rilevata quindi la presenza di metastasi, anche molto piccole, di poter eseguire immediatamente la dissezione ascellare evitando così alla paziente un secondo intervento chirurgico.

Il linfonodo sentinella e i sistemi tradizionali

Il linfonodo sentinella è  la prima stazione di drenaggio linfonodale dalla sede del tumore e viene di norma prelevato per essere esaminato  al fine di stabilire quali pazienti necessitino di una dissezione ascellare linfondale completa.

Nei sistemi tradizionali, il linfonodo sentinella o viene esaminato subito durante l’intervento chirurgico dall’anatomo patologo attraverso l’analisi al microscopio con tecnica alquanto laboriosa e influenzabile dalla manualità e soggettività dell’operatore, o viene esaminato, sempre al microscopio ma in tempi più lunghi e successivi con la necessità di procedere, in caso di positività, a un secondo intervento chirurgico.

L’analisi del linfonodo sentinella con OSNA

La tecnica Osna, alternativa all’indagine microscopica tradizionale, permette invece in fase intraoperatoria di analizzare il linfonodo sentinella con tecnica automatizzata molecolare che ha il vantaggio di essere scarsamente influenzata dall’operatore nonché più precisa e veloce.

Si tratta di una procedura molecolare in quanto è in grado di rilevare e dosare una molecola (RNA messaggero) che codifica per proteine espresse nel carcinoma della mammella e mai rilevabili in linfonodi non metastatici. Permette quindi di riconoscere il tumore quando è presente, non lascia spazio a falsi positivi  e negativi con elevata accuratezza diagnostica e fornisce anche una valutazione delle micro e macro metastasi.

Il vantaggio della tecnica Osna, rispetto a quella tradizionale morfologica, è che è più riproducibile, standardizzabile, non viziata dalla soggettività dell’operatore e ha una valenza diagnostica certificata a livello internazionale.

Un rilevante vantaggio che questa tecnica offre è la possibilità di analizzare fino a 4 linfonodi contemporaneamente e avere tempi nettamente ridotti per la risposta. La tecnica Osna ha ridotto quasi della metà il tempo di esecuzione dell’analisi (passato da 60/75 minuti a 35/40 minuti), riducendo quindi il tempo di anestesia delle pazienti.

I vantaggi della nuova metodica Osna

La tecnica Osna offre numerosi vantaggi:

  • permette l’analisi nel corso dell’intervento
  • non dipende dall’abilità di chi la legge
  • dà risultati facilmente riproducibili
  • distingue macro e micro metastasi
  • permette di esaminare in tempi brevi fino a 4 linfonodi.

Area medica di riferimento per l’Osna

Per avere maggiori informazioni sull‘Osna, vedi l’Unità Operativa di Senologia di Humanitas Gavazzeni Bergamo.