Prosegue il corsoProblematiche domiciliari del paziente oncologico e del medico di Medicina generale” rivolto ai medici di Medicina generale e specialisti, organizzato da Humanitas Gavazzeni con il patrocinio dell’Ordine dei Medici e dell’Associazione Italiana Donne Medico.

Nell’incontro di sabato 16 maggio, che si svolge nella sede dell’Ordine dei Medici in via Manzù 25, dalle ore 9.30 alle 14.30, si parlerà della “Gestione domiciliare della tossicità da trattamenti medici oncologici”. L’introduzione della giornata è di Giordano Beretta, responsabile Unità operativa Oncologia Medica di Humanitas Gavazzeni e di Emilio Bombardieri direttore clinico-scientifico della Medicina Nucleare di Humanitas Gavazzeni.

«La conoscenza delle moderne tecniche adottate, delle condizioni del paziente dimesso in funzione dell’intervento e della singola patologia, nonchè degli eventi da fronteggiare, diventa fondamentale per gestire il malato una volta a casa, tenendo conto dell’evoluzione degli approcci tecnologici e delle terapie oggi disponibili – afferma il dottor Bombardieri – . Lo scopo di questo corso è stabilire un’integrazione culturale e operativa con i medici che si trovano a gestire il paziente dimesso dall’ospedale, in modo che siano informati delle necessità del paziente alla dimissione, e siano in grado di garantire il trattamento ottimale a livello domiciliare, per i problemi affrontabili, senza doverlo riferire continuamente alla struttura ospedaliera».

 

Il prossimo appuntamento, in programma sabato 13 giugno, sarà dedicato alle “Problematiche connesse all’uso delle radiazioni ionizzanti”.