COME TI POSSIAMO AIUTARE?

CENTRALINO

035.4204111

Se hai bisogno di maggiori informazioni contattaci telefonicamente

PRENOTAZIONI

Prenotazioni telefoniche SSN
035.4204300
Prenotazioni telefoniche Private
035.4204500

LINEE DEDICATE

Diagnostica per Immagini
035.4204001
Fondi e Assicurazioni
035.4204400
Humanitas Medical Care Bergamo
035.0747000

Miconazolo

Il miconazolo è un antifungino che agisce aumentando la permeabilità della membrana cellulare dei funghi favorendo, così, la fuoriuscita del materiale che è presente all’interno delle stesse cellule. Può inoltre interferire con vari processi metabolici del fungo.

A che cosa serve il miconazolo?

Il miconazolo viene utilizzato per il trattamento delle infezioni da funghi che possono interessare la pelle, la bocca e la gola. È inoltre impiegato per curare il piede d’atleta, la candidiasi cutanea e altre forme di tigna.

Come si assume il miconazolo?

Il miconazolo può essere somministrato con applicazione topica, anche all’interno della bocca, o per infusione da eseguire direttamente in vena.

Quali effetti collaterali ha l’assunzione di miconazolo?

L’assunzione di miconazolo può favorire lo sviluppo di effetti collaterali come: mal di testa, diarrea, fastidi del cavo orale, mal di stomaco, nausea, vomito, cambiamenti del gusto.

Occorre contattare un medico nel caso in cui si manifestino: rash, prurito, orticaria, difficoltà respiratorie, gonfiore di bocca, volto, labbra o lingua, senso di oppressione al petto, piaghe in bocca o sulla lingua, bruciore, dolore o gonfiore al sito di applicazione, debolezza o stanchezza eccessive.

Quali sono le controindicazioni all’uso di miconazolo?

Bisogna evitare di assumere miconazolo quando si soffre di allergia alle proteine del latte. L’assunzione di questo principio attivo è controindicata inoltre per i bambini e per i ragazzi con età inferiore ai 16 anni. Prima di intraprendere un percorso di cura che preveda l’assunzione di questo principio attivo bisogna informare il medico di:

  • eventuali allergie al principio attivo, suoi eccipienti, antifugini azolici o a qualsiasi altro farmaco o alimento
  • assunzione di altri medicinali, fitoterapici e integratori, in particolare anticoagulanti, derivati dell’ergot e fenitoina
  • sofferenza, presento o passata, di malattie epatiche
  • presenza di gravidanza o allattamento al seno.

Avvertenza

Le informazioni riportate rappresentano indicazioni generali e non sostituiscono in alcun modo il parere medico.

Prenota una visita

Prenotazioni

Servizio Sanitario Nazionale: 035 4204300
dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 16

Privati e Convenzionati: 035 4204500
dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 19 e il sabato dalle 9 alle 13