Per offrire una migliore esperienza di navigazione, per avere statistiche sulle nostre campagne promozionali e sull'uso dei nostri servizi da parte dell’utenza, per farti visualizzare contenuti pubblicitari in linea con le tue preferenze ed esigenze, questo sito usa cookie anche di terze parti. Chi sceglie di chiudere questo banner o di proseguire nella navigazione cliccando al di fuori di esso esprime il consenso all'uso dei cookie. Per saperne di più o per modificare le tue preferenze sui cookie consulta la nostra Cookie Policy
Stampa

Ulcere cutanee

Pubblicato in Sintomi e disturbi


Che cosa sono le ulcere cutanee?

Le ulcere cutanee sono piaghe che si formano sulla pelle (o sulle mucose) quando si interrompe il meccanismo di riepitelizzazione relativo alla creazione di nuova pelle.

 

Tipico esempio delle ulcere cutanee sono le ulcere da decubito. Altre tipologie sono quelle del piede diabetico, della cornea, del cavo orale, le ulceree veneree che colpiscono i genitali e quelle vascolari.

 

Le ulcere cutanee vengono distinte, in genere, tra acute e croniche, a seconda della loro durata.

Quali altri sintomi possono essere associati alle ulcere cutanee?

Alle ulcere cutanee si associano altri sintomi come dolore, gonfiore, arrossamento e sanguinamento della area dell’epidermide interessata.

Quali sono le cause delle ulcere cutanee?

Tra le patologie che possono essere associate alle ulcere cutanee ci sono: allergia da contatto, diabete, geloni, lupus erimatoso sistemico, piede diabetico, sclerodermia, sifilide, trombosi venosa profonda, tumore dell’ano, vene varicose.

Quali sono i rimedi contro le ulcere cutanee?

Per curare le ulcere cutanee è necessario individuarne la causa e intervenire su questa.

 

La terapia specifica prevede un lavaggio con soluzioni antisettiche della zona di pelle interessata da ulcere, cui fa seguito un bendaggio elastico con cui viene compressa la zona interessata.

 

Altri interventi possono prevedere la terapia fotodinamica, l’utilizzo di unguenti cicatrizzanti o riepitelizzanti o il trattamento con fattori di crescita epiteliale.

Le ulcere cutanee possono essere prevenute?

Il rischio di sviluppare ulcere cutanee, quando si sa di esserne a rischio, ad esempio se si soffre di diabete, può essere diminuito adottando uno stile di vita sano, con attenzione all’alimentazione – sono da preferire frutta, verdura e alimenti ricchi di fibre – e con il mantenimento di una regolare attività fisica. Da evitare sono fumo e alcolici e la pelle deve essere curata e idratata anche con l’utilizzo di creme e unguenti.

Ulcere cutanee, quando rivolgersi al proprio medico?

Le ulcere cutanee devono sempre essere sottoposte all’attenzione del proprio medico, soprattutto in presenza di patologie, come il diabete, che possono essere associate a questo disturbo.

Unità Operativa di riferimento

In Humanitas Gavazzeni Bergamo l'area medica di riferimento per le ulcere cutanee è l'Ambulatorio di Dermatologia.

 

 

L'OSPEDALE

Ospedale polispecialistico a Bergamo con aree specializzate per la cura di malattie cardiovascolari, tumorali, ortopediche e legate all’obesità con un centro diagnostico all’avanguardia

Campagne di prevenzione

"ComunicAnimare la salute", un innovativo progetto di promozione della salute in collaborazione con Bruno Bozzetto.

L'UNIVERSITA'

Humanitas Gavazzeni pone particolare attenzione verso le attività di didattica, formazione e ricerca.