Per offrire una migliore esperienza di navigazione, per avere statistiche sulle nostre campagne promozionali e sull'uso dei nostri servizi da parte dell’utenza, per farti visualizzare contenuti pubblicitari in linea con le tue preferenze ed esigenze, questo sito usa cookie anche di terze parti. Chi sceglie di chiudere questo banner o di proseguire nella navigazione cliccando al di fuori di esso esprime il consenso all'uso dei cookie. Per saperne di più o per modificare le tue preferenze sui cookie consulta la nostra Cookie Policy
Stampa

Polmoni

Pubblicato in Anatomia


Che cosa sono i polmoni?

I polmoni sono gli organi che hanno il compito di fornire ossigeno all’organismo e di eliminare l’anidride carbonica presente nel sangue e di svolgere l’ematosi, termine che indica gli scambi gassosi tra aria e sangue.

 

I polmoni sono due e sono posti nella cavità toracica, separati tra loro dal mediastino, spazio compreso tra la colonna vertebrale e lo sterno che contiene anche il cuore, l’esofago, la trachea, i bronchi, il timo e i grossi vasi.

 

I polmoni sono avvolti dalla pleura, membrana sierosa fondamentale per lo svolgimento delle loro funzioni, e nella parte superiore si estendono con un apice fino alla base del collo. Nella parte inferiore, invece, si appoggiano sul muscolo diaframmatico.

Come sono fatti i polmoni?

I polmoni hanno una forma vagamente conoide. Negli adulti maschi raggiungono una misura di circa 25 centimetri – nelle donne hanno dimensioni minori – con il polmone destro leggermente più grande del sinistro.

 

Anche il peso del polmone varia a seconda del sesso e dello sviluppo fisico: il polmone destro in un maschio adulto può arrivare a pesare circa 680 grammi, quello sinistro a circa 620 grammi.

 

Il polmone destro è formato da tre lobi – superiore, medio e inferiore – che sono separati tra loro da due fessure, una obliqua e una quasi orizzontale. Il polmone sinistro è invece formato da due soli lobi – superiore e inferiore – separati da una fessura obliqua.

 

I lobi sono suddivisi in segmenti broncopolmonari, ognuno di essi servito da un bronco segmentale che si suddivide a sua volta in strutture sempre più piccole fino a giungere agli alveoli polmonari che sono le strutture deputate agli scambi gassosi tra l’aria e il sangue.

 

La capacità polmonare, che è la quantità di aria che può essee contenuta nel polmone, varia in base al sesso e allo sviluppo fisico del singolo soggetto e alla fase di respirazione in atto: durante un’inspirazione ordinaria l’aria contenuta può essere pari a 3.400-3.700 cm3, in fase di inspirazione forzata può raggiungere anche i 5.000-6.000 cm3.

Qual è la funzione dei polmoni?

I polmoni ricevono il sangue della circolazione periferica carico di anidride carbonica e di sostanze di scarto e lo ripuliscono prima di reinviarlo ossigenato al cuore, che provvede a sua volta a redistribuirlo ai vari organi e tessuti.

 

Un solo polmone è in grado di garantire il funzionamento di tutto il processo.

 

L'OSPEDALE

Ospedale polispecialistico a Bergamo con aree specializzate per la cura di malattie cardiovascolari, tumorali, ortopediche e legate all’obesità con un centro diagnostico all’avanguardia

Campagne di prevenzione

"ComunicAnimare la salute", un innovativo progetto di promozione della salute in collaborazione con Bruno Bozzetto.

L'UNIVERSITA'

Humanitas Gavazzeni pone particolare attenzione verso le attività di didattica, formazione e ricerca.