Nell’ambito della Breast Unit di Humanitas Gavazzeni Bergamo, un ruolo di grande importanza viene svolto da “Amiche per mano”, l’associazione composta da donne che hanno vissuto un’esperienza di tumore al seno e che hanno deciso di aiutare dal punto di vista psicologico, morale e materiale, altre donne che devono affrontare lo stesso loro percorso di cura.

L’attività delle volontarie di “Amiche per mano”, associazione fondata nel 2016, è volta a organizzare e sostenere iniziative e programmi che sappiano aiutare le donne colpite da tumore al seno a raggiungere un pieno recupero fisico e psicologico che sappia restituire loro femminilità e gioia di vivere.

 

Gli obiettivi di “Amiche per mano”

L’obiettivo primario di “Amiche per mano” è offrire sostegno morale, psicologico e materiale alle donne che si rivolgono all’Unità Operativa di Senologia/Breast Unit di Humanitas Gavazzeni attraverso:

  • la sensibilizzazione di istituzioni e opinione pubblica sulle problematiche procurate dalle patologie tumorali femminili sia dal punto di vista fisico, sia da quello sociale
  • lo stimolo alle agenzie sanitarie del territorio, perché propongano interventi mirati per la prevenzione e la diagnosi precoce delle patologie tumorali femminili
  • il mutuo aiuto offerto attraverso l’organizzazione di gruppi di incontro tra soggetti affetti dalla stessa patologia
  • la creazione di reti di servizio che offrano supporto per l’esecuzione di visite, esami, ritiro referti o altre necessità connesse
  • la creazione di rapporti di collaborazione con altre associazioni ed enti che si occupano delle stesse patologie
  • l’organizzazione di incontri, seminari, corsi e attività culturali che riguardino le patologie tumorali femminili, in cui sia affrontato il tema della prevenzione e del recupero basati su stili di vita sani ed equilibrati
  • la promozione della ricerca scientifica sul tumore al seno
  • il sostegno dei diritti delle donne per la prevenzione e la cura dei tumori femminili, perché ognuna possa accedere a cure specialistiche di alta qualità e senza che vi sia disparità geografica.

Una collaborazione molto positiva

«La collaborazione con “Amiche per mano” – dice il dottor Massimo Grassi responsabile dell’Unità Operativa di Senologia/Breast Unit di Humanitas Gavazzeni Bergamo – è per noi davvero fondamentale. Accanto alla realtà multidisciplinare composta da noi operatori sanitari operano infatti le preziose volontarie di questa associazione che, oltre a supportare le nostre pazienti nelle loro esigenze personali – ovviamente non mediche né infermieristiche – e ad accompagnarle in tutta la fase post operatoria, si preoccupano di organizzare incontri così da creare un circolo virtuoso di mutuo soccorso. I risultati che stiamo ottenendo sono entusiasmanti: le donne sono felici e tutti noi siamo davvero soddisfatti di avere promosso e sostenuto la presenza di una realtà di questo genere all’interno della nostra Breast Unit».

 

Leggi qui un approfondimento su “Amiche per mano”.