Il flanker della Nazionale Italiana e di Zebre Rugby Maxime Mbandà è stato sottoposto a intervento chirurgico presso l’Istituto Humanitas Gavazzeni di Bergamo dal dottor Carlo De Biase del reparto di Ortopedia e traumatologia a seguito di un trauma alla spalla destra riportato nel corso del test-match Australia contro Italia del 24 giugno scorso a Brisbane.

L’intervento, perfettamente riuscito, è stato eseguito con tecnica di Latarjet successivamente a un nuovo episodio di lussazione della spalla che ha provocato una lesione ossea e il distacco del cercine glenoideo.

L’atleta ha iniziato immediatamente il percorso di recupero funzionale e i tempi di rientro sono stimati in quattro mesi.

(bollettino medico pubblicato il 19 giugno sul sito della Federazione Italiana Rugby)