Attenzione puntata sul mal di testa e su come intervenire per risolverlo sabato 17 maggio 2014 al Centro Commerciale di Orio Center. Al piano terra, fronte ingresso Ipermercato, ci sarà infatti uno stand informativo di Humanitas Gavazzeni di Bergamo che, anche quest’anno, aderisce alla “Giornata Nazionale del Mal di Testa”, organizzata dalla Società Italiana per lo Studio delle Cefalee (SISC) alla sua 6° edizione, che si svolge su tutto il territorio nazionale proprio il 17 maggio.

Il mal di testa continua infatti ad essere uno dei più frequenti motivi di consultazione del medico di famiglia. Secondo l’OMS, Organizzazione Mondiale della Sanità, il 10% delle persone adulte soffre di emicrania ed è tra le 20 condizioni più invalidanti.

Uno stand di Humanitas Gavazzeni a Orio Center

Nello stand di Humanitas Gavazzeni la dottoressa Paola Merlo, responsabile dell’Unità Operativa di Neurologia di Humanitas Gavazzeni Bergamo, e la sua equipe medica saranno a disposizione gratuitamente delle persone interessate per dare informazioni e consigli sulla diagnosi e cura delle cefalee. Verrà anche distribuito materiale informativo sui vari tipi di mal di testa e i sintomi correlati, sui campanelli d’allarme e alcune regole da seguire nell’assunzione di farmaci antidolorifici.

L’iniziativa si propone di educare al corretto monitoraggio della cefalea, all’adeguato trattamento dei singoli episodi ed alla terapia di prevenzione quando è necessaria.

Ricordiamo che Humanitas Gavazzeni è uno dei Centri Cefalee lombardi per la diagnosi e la terapia SISC, dedicato quindi allo studio di questa patologia.

La Giornata Nazionale del mal di testa

La “Giornata Nazionale del Mal di testa”, si vale dell’Alto Patronato della Presidenza della Repubblica Italiana, dei patrocini del Ministero della Salute, della Federazione Nazionale degli Ordini dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri e degli Enti locali, ed è pensata per far incontrare medici specialisti provenienti dai Centri Cefalee del territorio ed accreditati dalla SISC con le persone, al fine di diffondere la conoscenza sulle cefalee, l’adeguato trattamento dei singoli episodi e la conoscenza sulla terapia di prevenzione quando è necessaria.