COME TI POSSIAMO AIUTARE?

CENTRALINO

035.4204111

Se hai bisogno di maggiori informazioni contattaci telefonicamente

PRENOTAZIONI

Prenotazioni telefoniche SSN
035.4204300
Prenotazioni telefoniche Private
035.4204500

LINEE DEDICATE

Diagnostica per Immagini
035.4204001
Fondi e Assicurazioni
035.4204400
Humanitas Medical Care Bergamo
035.0747000

Farina di cereali

La farina di cereali si ottiene dalla macinazione di vari cereali come grano, riso e mais.

Tra le svariate tipologie di cereali le più note sono:

 

Farina di grano tenero

La farina di grano tenero deriva dalla macinazione del grano tenero, la farina più diffusa a livello commerciale.

Tra le sue varie tipologie quella più conosciuta è la “farina tipo 00”, che è quella più lavorata e ha una grana polverosa quasi impalpabile ottenuta dalla macinazione del chicco di grano privato del germe (ricco di minerali e di vitamine) e della crusca (ricca di fibre).

Poi ci sono: la “farina tipo 0” è un po’ meno lavorata della “00” e contiene piccole percentuali di crusca. La “farina tipo 1” ancor meno raffinata e con percentuali più alte di crusca. La farina “tipo 2” che contiene quasi tutte le parti del chicco di frumento eliminate nelle altre tipologie. La farina integrale, che contiene tutte la parti del chicco, utilizzata per secoli, prima della scoperta delle qualità della farina più raffinata.

 

Farina di mais

La farina di mais viene ttenuta attraverso la raffinazione del mais, i cui granuli possono assumere differenti grandezze, a seconda del tipo di macinatura eseguito.

Tra gli alimenti più famosi prodotti con questa farina c’è la polenta. È priva di glutine ed è quindi adatta al consumo per le persone celiache o intolleranti al glutine.

La farina di mais è integrale, contiene cioè tutte le parti del seme, sia quella più esterna, cioè il rivestimento fibroso, sia quella interna, ovvero il germe.

 

Farina di manitoba

Ottenuta dalla macinazione di un tipo di grano tenero che viene coltivato soprattutto in alcune regioni del Canada meridionale (il suo nome deriva proprio da una regione di questa parte del mondo) e del Nord America. Oggi viene coltivato anche, in piccola parte, in Europa. La tipologia più diffusa di questa farina è quella raffinata in forma “0”.

Questo tipo di grano contiene in particolare due sostanze, glutenina e gliadina, che quando sono attivate dall’acqua originano glutine e per questo la farina che e deriva è adatta a realizzare impasti a lunga lievitazione.

 

Farina di Kamut

Derivata dalla lavorazione e macinazione del Kamut, un cereale che è una particolare varietà di grano Khorasan. Il nome Kamut è un marchio registrato dall’azienda americana che porta lo stesso nome, che ne ha perfezionato il processo di macinazione, purificazione e lavorazione fin dagli Anni ’70.

 

Farina di riso

La farina di riso viene ottenuta dalla raffinatura del riso che viene raccolto, pulito, sbramato, sbiancato, spazzolato, lucidato e brillato.

Viene utilizzata per preparare primi piatti, dolci, biscotti, particolari tipi di pane e per realizzare fritture.

 

Disclaimer

Le informazioni riportate rappresentano indicazioni generali e non sostituiscono in alcun modo il parere medico. Per garantirsi un’alimentazione sana ed equilibrata è sempre bene affidarsi ai consigli del proprio medico curante o di un esperto di nutrizione.

Prenota una visita

Prenotazioni

Servizio Sanitario Nazionale: 035 4204300
dal lunedì al venerdì dalle ore 9 alle ore 17

Privati e Convenzionati: 035 4204500
dal lunedì al venerdì dalle ore 9 alle ore 17