Divaricatore

Che cos’è e a che cosa serve il divaricatore?

Il divaricatore è lo strumento che può essere utilizzato durante gli interventi chirurgici per tenere distanti i lembi di una ferita o i bordi di un’incisione effettuata dal chirurgo, così da permettere una migliore visione della parte sottoposta a intervento e agevolare le procedure chirurgiche.

Come funziona il divaricatore?

Il divaricatore ha una forma simile a quella delle pinze, con le valve regolabili, i rebbi di varie forme e l’impugnatura simile a quella delle forbici.

La forma del divaricatore varia a seconda del tipo di intervento chirurgico per cui è richiesto.

divaricatori possono essere manuali, quando devono essere tenuti a mano, o automatici, che una volta fissati funzionano in maniera autonoma. Alcuni divaricatori possono essere azionati attraverso un braccio robotico.

Il divaricatore è pericoloso o doloroso?

L’utilizzo del divaricatore non può essere considerato pericoloso perché rappresenta una delle azioni tipiche degli interventi chirurgici. Il paziente non avverte alcun dolore perché l’apposizione di un divaricatore, così come tutte le altre procedure di natura chirurgica, avviene mentre il paziente è sotto anestesia.