Tofi

Che cosa sono i tofi?

I tofi sono depositi di cristalli di urato monosodico che provocano la formazione di masse nodulari soprattutto a livello di dita e orecchie delle persone affette da gotta.

I tofi colpiscono soprattutto le donne e tendono a comparire, in genere, in media dopo 12 anni dal primo attacco di gotta.

Nella maggior parte dei casi i tofi non sono dolorosi. Lo sono però quando colpiscono le articolazioni, situazione che se non curata per tempo può portare a un danno serio alle strutture articolari.

All’interno dei tofi si viene a creare un materiale bianco e pastoso che, nel caso riesca a fuoriuscire, provoca la formazione di ulcere.

 

Quali sono le cause dei tofi?

I tofi sono tipicamente collegati alla gotta.

 

Quali sono i rimedi contro i tofi?

Il primo intervento da adottare in presenza di tofi è quello di ridurre l’acido urico presente nell’organismo attraverso l’assunzione di farmaci specifici e la riduzione del consumo di alcolici e di cibi che abbiano un elevato contenuto di purine, come estratti di carne, carne trita, cozze, sardine, acciughe, cervella, frattaglie.

In caso di assunzione di farmaci diuretici può ritenersi necessario modificarne la posologia.

 

Tofi, quando rivolgersi al proprio medico?

La presenza di tofi deve essere tempestivamente sottoposta all’attenzione del proprio medico, per evitare che ci siano sviluppi tali da comportare problemi alle articolazioni.

 

Area medica di riferimento per i tofi

In Humanitas Gavazzeni Bergamo l’area medica di riferimento per i tofi è l’Ambulatorio di Reumatologia.