Corpo estraneo nell’occhio

Che cosa si intende con “corpo estraneo nell’occhio”?

Si parla di presenza di un corpo estraneo nell’occhio quando si verifica un contatto tra l’occhio e del materiale tra cui polvere, schegge, sabbia, insetti.

Quali sintomi possono essere associati a un corpo estraneo nell’occhio?

Quando l’occhio viene a contatto con un corpo estraneo questo si può arrossare o si possono provare sensazione di fastidio o bruciore che induce a bisogno di grattarsi.

Che cosa bisogna fare in caso di corpo estraneo nell’occhio?

Se la presenza di un corpo estraneo nell’occhio è visibile allo specchio, si può cercare di rimuoverlo con l’angolo di una garza sterile o di un fazzoletto, dopo essersi lavati accuratamente le mani.

Una volta rimosso il corpo, è bene procedere con un lavaggio oculare con acqua corrente o, meglio ancora, con una soluzione fisiologica.

Se il corpo estraneo è penetrato nell’occhio e procura problemi alla vista è necessario recarsi al pronto soccorso o, nei casi più gravi, chiamare direttamente i soccorsi.

Che cosa non bisogna fare in caso di corpo estraneo nell’occhio?

In presenza di un corpo estraneo nell’occhio non bisogna per nessun motivo sfregare l’occhio o utilizzare pinzette o altri piccoli attrezzi in metallo o appuntiti per rimuovere il corpo estraneo.

Meglio inoltre evitare di utilizzare colliri a meno che non siano indicati dal medico per il caso specifico.

Importante avvertenza

Le informazioni di questa scheda forniscono semplici suggerimenti utili a tenere sotto controllo la situazione in caso di attesa dei soccorsi e non sono in nessun caso da considerarsi interventi che possano sostituire l’intervento degli operatori di primo soccorso.