Per offrire una migliore esperienza di navigazione, per avere statistiche sulle nostre campagne promozionali e sull'uso dei nostri servizi da parte dell’utenza, per farti visualizzare contenuti pubblicitari in linea con le tue preferenze ed esigenze, questo sito usa cookie anche di terze parti. Chi sceglie di chiudere questo banner o di proseguire nella navigazione cliccando al di fuori di esso esprime il consenso all'uso dei cookie. Per saperne di più o per modificare le tue preferenze sui cookie consulta la nostra Cookie Policy
Stampa

Laser per la Rimozione del Tatuaggio - Trattamento medico dermatologico

Pubblicato in Medico


Come si può togliere un tatuaggio?

Oggi è possibile, mediante l’utilizzo della tecnologia Laser, rimuovere i tatuaggi che sono stati realizzati con inchiostro nero.

Che cosa è il laser per la rimozione dei tatuaggi?

Si tratta di una prestazione ambulatoriale dermatologica che viene effettuata ricorrendo al Laser Q (Quality)-switched, che ha come bersaglio il pigmento esogeno utilizzato per realizzare il tatuaggio. Si tratta di un particolare laser in grado di emettere impulsi ad alta potenza in un periodo di tempo brevissimo che frammentano il pigmento esogeno.

 

I frammenti ottenuti vengono eliminati mediante fagocitosi a opera dei macrofagi, le cosiddette cellule – spazzino della pelle.

 

L’utilizzo di diverse lunghezze d’onda permette di raggiungere profondità differenti nella cute e di aggredire semplici accumuli di pigmento alla giunzione dermo-epidermica o di raggiungere il pigmento se è situato più in profondità.


Il laser per la rimozione del tatuaggio fa male?

L’applicazione laser è lievemente dolorosa (simile ad un pizzico di elastico), e in casi di tatuaggi complessi può essere necessario applicare sulla cute una crema anestetica 45 minuti prima del trattamento. Al termine della seduta la sede trattata appare di colore bianco-porcellanato per poi virare al rosso intenso e, infine, al marrone scuro.

 

È importante medicare la zona applicando creme emollienti e una fasciatura per circa 5-7 giorni. E’ possibile bagnare la sede trattata.

Quanto dura una seduta Laser per la rimozione del tatuaggio?

La seduta Laser per la rimozione del tatuaggio dura circa 20-30 minuti. Il numero delle sedute necessarie è legato alle dimensioni del tatuaggio e alla profondità del pigmento nel derma.

Quante sedute Laser occorre fare per la rimozione del tatuaggio?

È’ difficile quantificare il numero di sedute necessarie alla completa rimozione del tatuaggio.  L’esecuzione di un laser-test iniziale aiuta a prevedere l’andamento clinico e biologico del tatuaggio.

 

Tra una seduta e l’altra è bene che trascorrano circa 30-40 giorni al fine di consentire alla pelle di “riprendersi”.

Norme di preparazione

La seduta laser per la rimozione dei tatuaggi non richiede alcuna preparazione specifica. È buona norma portare con sé documentazione clinica e fotografica di precedenti trattamenti effettuati.

Controindicazioni al Laser per la rimozione dei tatuaggi

Il trattamento laser per la rimozione dei tatuaggi non ha controindicazioni.

Rischi ed effetti collaterali del Laser per la rimozione dei tatuaggi

Non sono stati osservati effetti collaterali a lungo termine. I risultati emersi da diversi studi scientifici hanno evidenziato come la tecnologia utilizzata porti a risultati soddisfacenti con una minima incidenza di effetti collaterali.

 

Gli effetti collaterali nel post trattamento sono l’edema (gonfiore), l’eritema (rossore) e la formazione di vescicole anche ematiche, che evolvono in crosticine che devono cadere naturalmente per non lasciare esiti.

Area medica di riferimento per il laser per la rimozione del tatuaggio

Per il trattamento laser di rimozione del tatuaggio è necessario rivolgersi all'Unità di Dermatologia di Humanitas Gavazzeni, Bergamo.

 

Clinche Gavazzeni spa- Via Mauro Gavazzeni, 21 - 24125 Bergamo

L'OSPEDALE

Ospedale polispecialistico a Bergamo con aree specializzate per la cura di malattie cardiovascolari, tumorali, ortopediche e legate all’obesità con un centro diagnostico all’avanguardia

Campagne di prevenzione

"ComunicAnimare la salute", un innovativo progetto di promozione della salute in collaborazione con Bruno Bozzetto.

L'UNIVERSITA'

Humanitas Gavazzeni pone particolare attenzione verso le attività di didattica, formazione e ricerca.