Oggi è stata ufficialmente aperta la Mario Luzzatto Student House, la nuova residenza di Humanitas University, dedicata a Mario Luzzatto, manager di fama internazionale, artista e filantropo, e posta nel nuovo Campus di Pieve Emanuele inaugurato nel 2017 dal Presidente della Repubblica Italiana Sergio Mattarella.

Si arricchisce così il modello educativo di Humanitas University fondato sull’integrazione tra didattica, ricerca e clinica. Con questo nuovo tassello si aggiunge l’accoglienza per gli studenti, integrata da servizi di formazione e sostegno allo studio, tra cui corsi di lingua e attività ricreative.

I posti letto della student House sono 240, sistemati in alloggi con camere singole o doppie che saranno disponibili a ottobre, in concomitanza con l’inizio dell’anno accademico 2018-2019.
Il tutto circondato da laboratori, aule studio, palestra, sala relax, biblioteca, terrazza, giardino, caffetteria, lavanderia… tanti spazi comuni dove fare networking e condividere i momenti più emozionanti della vita da studenti. Tra i servizi aggiuntivi, incontri di orientamento e tutoring, iniziative culturali e ricreative.

«Diventare un professionista delle Life Sciences significa, oggi, muoversi in un contesto internazionale – spiega Giorgio Ferrari, Consigliere Delegato di Humanitas University –. Con il Campus, la nostra università, che da subito ha esercitato una forte attrattiva verso gli studenti stranieri, può favorire l’integrazione tra i professionisti di domani con momenti di incontro e scambio tra giovani di culture diverse, per costruire relazioni nuove e di ampio respiro».

 

Il test di medicina e l’anteprima alla Student House

Oggi 1.500 studenti (+26% rispetto al 2017) si sono misurati con il test d’ingresso IMAT (International Medical Admissions Test) in lingua inglese per i 100 posti a disposizione nel corso di Laurea internazionale in Medicina e Chirurgia di Humanitas University.

La sera prima del test, le porte della Mario Luzzatto Student House si sono aperte per i giovani iscritti alla prova di ingresso. Un’occasione speciale di alloggiare in anteprima presso la nuova struttura del Campus e diventare “universitari per una notte”, tra ripasso e relax.