Tutto esaurito e lista d’attesa aperta per “Le onde rosa”, secondo e ultimo approfondimento del “Trimestre in rosa, donne medico che incontrano le donne”, in programma sabato 21 novembre alle ore 15 nell’auditorium di Villa Elios di Humanitas Gavazzeni.

Elena Maria Abati, fisiatra, responsabile del Servizio onde d’urto, e Marzia Baldi, dermatologa, responsabile degli Ambulatori di Dermatologia di Humanitas Gavazzeni presenteranno i benefici estetici delle onde d’urto (per le rughe del viso e la cellulite) e della radiofrequenza (per il cedimento della pelle) con dimostrazioni pratiche.

«Il tessuto connettivo – afferma la dottoressa Abati – invecchia perché la produzione cellulare di fibre collagene e elastina diminuisce: le rughe sono il risultato della ridotta elasticità del derma. Le onde acustiche stimolano la produzione di nuove fibre migliorando densità e elasticità della pelle».

L’altro trattamento consigliato per il “cedimento” della pelle è la radiofrequenza. «Il meccanismo della radiofrequenza consiste in un innalzamento della temperatura nella zona trattata – spiega la dottoressa Baldi trasportando energia al derma profondo e agli strati sottocutanei (5-20mm). Il calore prodotto causa una contrazione delle fibre collagene e elastina che “liftano” la pelle (viso, addome, fianchi)».

Per informazioni, da lunedì a venerdì dalle ore 9 alle ore 16, il numero di telefono è lo 035 4204787.