Dermatite seborroica

Che cos’è la dermatite seborroica?

La dermatite seborroica è un’infiammazione cronica della cute che colpisce le zone ricche di ghiandole sebacee come l’area interscapolare, sternale e genitale, ma soprattutto volto e cuoio capelluto. Proprio a livello del cuoio capelluto la dermatite seborroica è più comunemente conosciuta come forfora.

La dermatite seborroica è una malattia recidivante: tende nel tempo a risolversi, come durante la stagione estiva, e a peggiorare durante la stagione più fredda.

Quali sono i sintomi della dermatite seborroica?

La dermatite seborroica si presenta con la formazione e il distacco di squame untuose che a livello del cuoio capelluto prendono il nome di forfora, nelle sue forme più gravi provocano eritema e formazione di crosticine. La dermatite seborroica può manifestarsi con secchezza della pelle e lieve prurito o bruciore.

Quali sono le cause della dermatite seborroica?

Non esiste una vera e propria causa scatenante della dermatite seborroica, può essere però associata a: squilibri ormonali, stress psicofisico, predisposizione genetica, uso cronico di farmaci come i corticosteroidi.

Come si può individuare la dermatite seborroica?

La dermatite seborroica viene diagnosticata dallo specialista dermatologo durante la visita dermatologica, nel corso della quale il medico analizza i sintomi e lo stato della pelle del paziente.

Come si può curare la dermatite seborroica?

La dermatite seborroica viene curata utilizzando creme in grado di ridurre l’eccessiva produzione di sebo e la conseguente infiammazione e desquamazione della pelle. Tra i componenti più utilizzati ricordiamo lo zolfo e l’acido salicilico.

Per maggiori informazioni visitare l’area medica di riferimento