COME TI POSSIAMO AIUTARE?

CENTRALINO

035.4204111

Se hai bisogno di maggiori informazioni contattaci telefonicamente

PRENOTAZIONI

Prenotazioni telefoniche SSN
035.4204300
Prenotazioni telefoniche Private
035.4204500

LINEE DEDICATE

Diagnostica per Immagini
035.4204001
Fondi e Assicurazioni
035.4204400
Humanitas Medical Care Bergamo
035.0747000

Stitichezza (o stipsi)

Che cos’è la stitichezza (o stipsi)?

La stitichezza (o stipsi) consiste nel rallentato transito, e conseguente accumulo, delle feci nell’intestino. Più tempo le feci restano accumulate nell’intestino, più questo provvede a riassorbirne l’acqua, rendendole dure e compatte e dunque difficili da evacuare.

 

Come si manifesta la stitichezza (o stipsi)

La stitichezza (o stipsi) si manifesta attraverso la difficoltà a evacuare le feci, che può essere più o meno pronunciata, a seconda della gravità della situazione all’interno dell’intestino.

Alle difficoltà di evacuazione possono accompagnarsi altri sintomi e disturbi, quali: bruciore, dolore o prurito anale, prolasso rettale, presenza di ragadi anali, feci dure o nastriformi.

 

Quali sono le cause della stitichezza (o stipsi)?

La stitichezza (o stipsi) è causata dalla cosiddetta ridotta motilità intestinale, che a sua volta può essere causata da:

  • cattive abitudini alimentari, con ad esempio poco consumo di acqua e fibre
  • eccessiva sedentarietà,
  • patologie di varia natura.

Per quanto riguarda le patologie che possono provocare la stitichezza, tra queste sono comprese: diverticolite, incontinenza fecale, mal di stomaco, prolasso rettale, ragadi anali, tumore del colon retto, tumore dell’ano.

 

Quali sono i rimedi contro la stitichezza (o stipsi)?

Il trattamento contro la stitichezza varia a seconda della causa o della patologia che ne sta alla base. Spesso è sufficiente adottare un approccio terapeutico di natura alimentare, con l’adozione di una dieta ricca di acqua, a base soprattutto di frutta e verdura.

Può essere risolutivo anche mantenere uno stile di vita sano, che preveda lo svolgimento costante di un’attività fisica moderata ma in grado di stimolare l’attività dell’intestino.

 

Stitichezza (o stipsi), quando rivolgersi al proprio medico?

La stitichezza (o stipsi) può richiedere l’intervento del proprio medico quando non accenna a diminuire nel giro di pochi giorni e quando è associata a una patologia che deve essere tenuta sotto controllo, già diagnosticata in precedenza.

 

Area medica di riferimento

In Humanitas Gavazzeni Bergamo l’area medica di riferimento per la stitichezza (o stipsi) è l’Unità Operativa di Proctologia e Pelviperineologia.

Prenota una visita

Prenotazioni

Servizio Sanitario Nazionale: 035 4204300
dal lunedì al venerdì dalle ore 9 alle ore 17

Privati e Convenzionati: 035 4204500
dal lunedì al venerdì dalle ore 9 alle ore 17