Lesione della cuffia dei rotatori – Trattamento riabilitativo

In che cosa consiste il trattamento riabilitativo della lesione della cuffia dei rotatori?

Una riabilitazione corretta e mirata è essenziale per ottenere il miglior risultato funzionale dopo un intervento chirurgico per una lesione della cuffia dei rotatori.

È necessario non sovraccaricare l’articolazione per evitare l’allentamento dei punti di sutura e permettere la guarigione del tendine.

L’intensità e le restrizioni del programma d’esercizi dipendono dal tipo di lesione e di chirurgia cui si è stati sottoposti. Nei casi di riparazione del tendine, prima di poter iniziare un graduale uso del braccio, devono trascorrere almeno sei settimane dedicate alla rieducazione passiva, cioè senza utilizzare volontariamente l’arto. Nei casi d’interventi effettuati per ridurre il dolore, l’arto può essere utilizzato gradualmente dopo tre/quattro settimane di riposo.

Area medica di riferimento per il trattamento riabilitativo della lesione della cuffia dei rotatori

Per maggiori informazioni sull’intervento riabilitativo della lesione della cuffia dei rotatori, vedi l’Unità Operativa di Riabilitazione Ortopedica e Sportiva di Humanitas Gavazzeni di Bergamo.