Visita radioterapica

Che cos’è la visita radioterapica?

La visita radioterapica è la visita che viene effettuata prima di cominciare un ciclo di trattamenti radioterapici, che vengono eseguiti soprattutto per la cura dei tumori. È anche la visita, o le visite, cui lo stesso paziente si sottopone dopo la radioterapia per monitorare il risultato della terapia e la tossicità relativa al trattamento.

A che cosa serve la visita radioterapica?

La visita radioterapica ha la funzione di permettere al medico oncologo radioterapista di valutare l’indicazione e prescrivere la cura radioterapica più indicata a trattare la malattia del paziente.

Come si svolge la visita radioterapica?

Nel corso della visita radioterapica il medico valuta gli esami clinici e strumentali – come ad esempio esami istologiciTacrisonanza magneticaPET – già effettuati dal paziente, spiega al paziente vantaggi e svantaggi del trattamento, compila la cartella clinica, ottiene il consenso informato scritto.

In questa circostanza il medico decide il tipo di trattamento più adatto al caso in oggetto e informa il paziente su come il trattamento verrà eseguito e sulla possibilità e sull’entità dei possibili effetti collaterali.

Durata della visita radioterapica

La visita radioterapica ha una durata di circa 45-60 minuti.

Norme di preparazione della visita radioterapica

Non è prevista alcuna specifica preparazione per l’esecuzione della visita radioterapica. Il paziente è invitato a portare con sé i referti degli esami effettuati in precedenza e quello che concerne precedenti trattamenti.

Controindicazioni alla visita radioterapica

La visita radioterapica non ha controindicazioni.

Area medica di riferimento per la visita radioterapica

Per maggiori informazioni sulla visita radioterapica, vedere l’Unità Operativa di Radioterapia di Humanitas Gavazzeni di Bergamo.