Latticodeidrogenasi (LDH)

Utilità clinica dell’esame Latticodeidrogenasi (LDH)

La latticodeidrogenasi (LDH) è un enzima citoplasmatico che si trova nella maggior parte delle cellule dell’organismo e viene rilasciato nel sangue quando le cellule sono danneggiate o distrutte.

La latticodeidrogenasi (LDH) è quindi un indicatore generale di danno tissutale e cellulare. Valori aumentati si possono riscontrare in corso di anemia emolitica, anemia perniciosa, affezioni muscolo-scheletriche, epatopatie (acute e croniche), danno ischemico miocardico, epatico, renale, polmonare, shock, malattie neoplastiche maligne.

Latticodeidrogenasi (LDH): tipo di campione e preparazione del paziente

L’analisi della Latticodeidrogenasi (LDH) viene effettuata attraverso un prelievo di sangue in genere eseguito al mattino. È consigliabile che il paziente sia a digiuno da almeno otto ore prima del prelievo.

Range – I limiti di Latticodeidrogenasi (LDH) da considerare

I valori di riferimento della Latticodeidrogenasi (LDH) possono cambiare in funzione dell’età, del sesso e anche della strumentazione in uso nel singolo laboratorio. È pertanto preferibile consultare i range forniti dal laboratorio direttamente sul referto.

Si ricorda inoltre che è importante che i risultati delle analisi vengano valutati nell’insieme dal medico di fiducia, che conosce il quadro anamnestico del proprio paziente.

Tempi di consegna dell’analisi della Latticodeidrogenasi (LDH)

I risultati della Latticodeidrogenasi (LDH) vengono consegnati dopo 2 giorni lavorativi.

Prenotazione dell’analisi della Latticodeidrogenasi (LDH)

L’analisi della Latticodeidrogenasi (LDH) non richiede una prenotazione.

L’analisi della Latticodeidrogenasi (LDH) è eseguibile il sabato?

Sì, l’analisi della Latticodeidrogenasi (LDH) viene eseguita anche nella giornata di sabato.