HIV (test)

Utilità clinica del test HIV

La sindrome dell’immunodeficienza acquisita (AIDS) è una malattia virale causata dal virus dell’HIV suddiviso in due ceppi (tipo 1 e 2), entrambi molto simili per caratteristiche morfologiche e di organizzazione genomica (del DNA) che si distinguono per alcune proteine di membrana, per la patogenicità e la distribuzione geografica.

Il tipo 2 infatti è meno patogenico ed è maggiormente rappresentato in Africa occidentale e in Asia. Il tipo 1 è invece prevalente in Europa, America, Africa Centrale.

L’infezione è trasmissibile attraverso il contatto con sangue infetto e, quindi, in tutte quelle situazioni che ci espongono al contatto diretto con sangue (come ad esempio rapporti sessuali, contatto con aghi o lame infette, infezioni prenatali tra madre sieropositiva e feto).

Dopo il contagio la siero conversione, cioè la produzione degli anticorpi anti HIV da parte dell’organismo ospite, non è immediata ma esiste un periodo finestra in cui l’infezione non è rilevabile se non con l’eventuale determinazione dell’antigene p24.

La ricerca dell’antigene p24 ha lo scopo di ridurre il periodo finestra e anticipare il più possibile la diagnosi di infezione.

Il test HIV combinato utilizzato in Humanitas Gavazzeni Bergamo determina la presenza sia degli anticorpi diretti contro le proteine di membrana sia dell’antigene p24.

In caso di negatività al test (ma nel forte sospetto di essere venuti a contatto con il virus) è bene ripetere il test a distanza di 1 mese e ancora dopo 3 mesi. Questo dà la certezza assoluta che la trasmissione non sia avvenuta.

Nel caso di positività o di risultato dubbio (più frequente in quei casi in cui si usano reagenti molto sensibili), l’esame deve essere ripetuto su un ulteriore prelievo e, comunque, confermato dal test di conferma (Wester Blot).

Tipo di campione e preparazione del paziente

Il test HIV viene eseguito su un semplice campione di sangue e sempre previa firma del consenso all’esecuzione da parte del paziente. È preferibile il digiuno.

Tempi di consegna dei risultati del test HIV

I risultati del test HIV sono consegnati dopo 2 giorni lavorativi salvo la necessità di ricontrolli e conferme.

Prenotazione del test HIV

Il test HIV non richiede una prenotazione. Per poter effettuare l’esame è richiesta la prescrizione medica. 

Il test HIV è eseguibile al sabato?

Sì, in Humanitas Gavazzeni Bergamo il test HIV è eseguibile anche nella giornata di sabato.

Area medica di riferimento per il test HIV

Per maggiori informazioni sul test HIV, vedere l’Unità Operativa di Analisi Cliniche di Humanitas Gavazzeni Bergamo.